The news is by your side.

Azione Aiuto, 10 anni di solidarietà a Cagnano Varano

6

Si è svolta sabato scorso l’undicesima edizione della Giornata per Azione Aiuto, interamente organizzata dalla IV AL del Liceo Linguistico “De Rogatis” di Cagnano V.
Azione Aiuto (Action Aid) è un’associazione internazionale senza scopi di lucro che opera in alcune zone africane, occupandosi di migliorare le condizioni di vita di migliaia di bambini, grazie anche all’appoggio di privati e di pubbliche istituzioni.
L’istituto di Cagnano Varano si è avvicinato all’associazione grazie alla professoressa Ottavia Iarocci che collaborava da anni con le iniziative di Azione Aiuto. Parlandone con i suoi alunni nacque l’idea di adottare, come istituto, un bambino a distanza. Si organizzò così una mattinata dedicata ad Azione Aiuto con la partecipazione degli alunni delle scuole elementari e medie.
Grazie al successo ottenuto in quella speciale occasione si decise di trasformare l’organizzazione di questo appuntamento in un vero e proprio progetto scolastico. A partire dal terzo anno (2000) si è pensato di far proseguire la manifestazione per tutta la giornata, con tornei sportivi nel pomeriggio e con un’animazione musicale serale. Con il ricavato si è potuto adottare un altro bambino e partecipare alla costruzione di una scuola per bambini sordo-muti in Beckem. Alcuni bambini adottati, però sono dovuti fuggire dal loro villaggio a causa di un attacco dei tanti gruppi armati nella zona africana e Azione Aiuto ha perso le loro tracce. In accordo con l’associazione le donazioni della giornata vennero riversate su altri bambini.
Nel 2000, inoltre, l’istituto “De Rogatis” di Cagnano è diventato ambasciatore di Azione Aiuto e da qualche hanno parte dei fondi vengono destinati alle comunità del CESVI.
Quest’anno l’iniziativa ha festeggiato i dieci anni (1998-2008) con lo stesso spirito della prima edizione. La giornata è iniziata con i giochi organizzati per l’istituto comprensivo “Nicola D’Apolito” (elementari e medie) e la premiazione dei lavori migliori del “Progetto Margherita” in cui gli alunni delle elementari e medie hanno realizzato disegni, temi e poesie sul tema di Azione Aiuto 2008, “Liberi di Vivere”. Nel pomeriggio si sono svolti i tornei di basket, calciobalilla e pallavolo, quest’ultimo con una finale molto competitiva.
Alle 19.30 c’è stata la premiazione dei tornei sportivi e alle 20 c’è stata un’esibizione del corso di tromba del liceo “De Rogatis” con pezzi moderni e classici. Alle 21 circa il Gruppo Folk “Le Gemme del Gargano” (secondo classificato a Paola (CS) alla XXIII rassegna internazionale “il Fanciullo e il Folklore” ) ha proposto balli e canti della nostra tradizione. Alle 21.45 è stata la volta della scuola di ballo “Dance Up” di Ischitella, che ha eseguito coreografie di brani famosi. Fino alla mezzanotte, invece, la manifestazione è divenuta una discoteca a cielo aperto.
“Insomma” commentano gli alunni organizzatori “noi ce l’abbiamo messa tutta perché crediamo in questa manifestazione per i valori che essa ha in sé, ovvero la solidarietà la fratellanza, la tolleranza razziale e religiosa, aiutare chi è in difficoltà. Noi ci crediamo affinché questi valori diventino la forza di tutti perché solo così si può davvero sperare di costruire per i nostri figli un mondo leggermente migliore di quello che l’ultima generazione ci ha lasciato. Ma per fare ciò abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright