The news is by your side.

Operata oltre 550 volte, muore brindisina

8

Filomena Carriero di Mesagne aveva 44 anni, soffriva di una particolare patologia che aveva contratto 20 anni fa in seguito a un sovradosaggio di radioterapia per debellare un tumore. 
E’ morta Filomena Carriero la donna di 44 anni di Mesagne, in provincia di Brindisi, che era stata operata 552 volte per una particolare patologia che aveva contratto 20 anni fa in seguito a un sovradosaggio di radioterapia effettuata dopo la scoperta di un tumore. Lo annuncia il vicepresidente dell’Associazione ‘Pro Padre Pio-l’uomo della sofferenza’, Giuseppe Saldutto.
«Preghiamo per i congiunti perchè giunga loro il conforto e la nostra solidarietà», scrive in una nota. La donna, che si riteneva miracolata dal santo di San Giovanni Rotondo, era stata infermiera professionale di sala operatoria nello stesso ospedale ‘San Camillo De Lellis’, di Mesagne dove è morta e dove era stata operata in anestesia totale ben 552 volte. In qualche occasione aveva subito anche due interventi nella stessa giornata. Si presume che fosse l’unica ad aver contratto quel tipo di malattia ad essere sopravvissuta. I sintomi, sorti circa 8 anni fa, erano simili a quelli sofferti dalle persone esposte alle radiazioni di Hiroshima e Nagasaki. La malattia le provocava alterazioni, necrosi della pelle e occlusioni intestinali che obbligavano i medici a intervenire.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright