The news is by your side.

Goletta verde nel Salento contro scempi

18

E’ netto il disappunto di Legambiente al progetto per la realizzazione di un villaggio turistico, da parte di un privato, nella penisola della Strea, nel Salento. Lo hanno detto i responsabili di Goletta Verde nella prima tappa pugliese, nel Salento. Legambiente ha puntato i riflettori sull’area marina protetta e sull’area regionale naturale e orientata «Palude del Conte e duna costierà di Porto Cesareo». Le palafitte del villaggio – secondo gli ambientalisti – intaccherebbero la costa e metterebbero fortemente a rischio le praterie di Salicornia e di Zostera, non solo habitat protetti dalle norme nazionali e comunitarie, ma indispensabili per la sopravvivenza di numerose specie di uccelli e pesci che nascono e vivono in queste zone.
Laura Biffi, portavoce di Goletta Verde, ha ricordato che «Goletta Verde non è solo la campagna di monitoraggio delle acque di balneazione, ma porta avanti le sue battaglie contro quelle attività che mettono fortemente a rischio le nostre coste. Bisogna sconfiggere – ha aggiunto – l’idea che il territorio per essere valorizzato debba essere distrutto e divorato».

Nè va tralasciato – per Legambiente – «che la serie di incendi e le concessioni demaniali che scalzano il piede dunale, per fare posto a pedane di attraversamento fronte mare, creano grosse difficoltà al sistema dunale».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright