The news is by your side.

Peschici – MA COSA VUOLE DA NOI… TROIANO?

19

 Che ci debba scappare il morto o… i morti per capire che una struttura, un progetto, una iniziativa, una… eliambulanza servono, è la cosa più ASSURDA che si possa digerire. Al signore che ha avuto il femore spezzato e invece di caricarlo sull’elicottero in sosta a Vieste vicino a lui, lo hanno “parcheggiato” nell’ambulanza per un tempo inammissibile in quanto incalcolabile, si è aggiunto oggi un povero infartuato la cui unica disgrazia è stata di pensare di passare una vacanza sul Gargano. E’ questo che vuole Troiano, “alto esponente Asl dauna”? Se è questo lo dica chiaro e tondo e – come sempre! – ci adegueremo. Ma stavolta come sappiamo fare noi e vi assicuriamo che, se non ci scapperanno i morti poiché siamo civili e bene educati e rifuggiamo la violenza, di sicuro qualcuno si farà male, in ossequio al detto che “ne uccide più la lingua che la spada”!

E’ questo che vuole Troiano, che viene fin qui – ma chi gliel’ha fatto fare! – a sparare certezze di promesse pensando di trovarsi di fronte alla solita tribù di “baluba” la cui prima preoccupazione, appena svegli la mattina, è quella di sistemarsi l’anello al naso?

E’ questo che vuole Troiano – lo abbiamo sentito noi, con le nostre orecchie, nella puntuale registrazione della seduta monotematica del Consiglio comunale viestano trasmessa in diretta da OndaRadio, seguita non per la morbosa curiosità di accertare quanto riesca a produrre il nostro vicino, ma perché… direttamente interessati alla questione? E’ questo che è venuto a dirci?

E’ questo che vuole Troiano, prenderci in giro?

Beh, poteva farne anche a meno, perché l’anello al naso ce lo siamo tolto da decenni e la prossima volta che si affaccerà da queste parti gliene regaleremo uno personalmente, bello grosso, e perché no: d’oro!

Piero Giannini

www.puntodistella.it


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright