The news is by your side.

Isole Tremiti, pronto il progetto del ponte che le collegherà

22

Un progetto, al quale l’ingegnere Michelangelo De Meo lavora da sette anni, finora top secret ma già fonte di commenti e indiscrezioni. Oggi in convegno a Manfredonia.I lavori del convegno saranno trasmessi da OndaRadio martedì 21 ottobre a partire dalle ore 10,03. Sarà suddiviso in aree ciclabili e pedonali consentendo, in determinate ore, il passaggio di motocarri elettrici per il trasporto delle merci. Arredato con panchine, schermi e telecamere subacquee, il ponte sarà rivestito da una copertura a falda e dotato di un potente impianto fotovoltaico per il rispetto dell´ambiente e il recupero dell´acqua piovana.

La realizzazione, secondo il progetto, consentirà la creazione di 16 nuovi attracchi per i natanti e l´occupazione di un migliaio di persone. Tempo di costruzione, un anno e mezzo; costo, venti milioni di euro, ricavati essenzialmente con fondi privati e dalla vendita degli 80 box a istituzioni pubbliche e non che ne facessero richiesta, «quindi a costo zero per lo Stato».

«Ritengo che il territorio garganico abbia bisogno di grandi simboli – sottolinea De Meo – come la Torre Eiffel, il Ponte Vecchio, il Colosseo, opere che hanno reso famosi, in tutto il mondo, quei territori, attirando il turismo internazionale. Oggi, per attirare i turisti sul Gargano non bastano più le coste e il mare cristallino. Serve qualcosa che altre località non hanno, un´idea innovativa, che susciti curiosità, sia polivalente, produca reddito, crei occupazione».

Questo pomeriggio, dunque il debutto del "ponte delle emozioni". L´appuntamento, patrocinato fra gli altri da Regione Puglia, Confindustria Foggia e club Unesco "Federico II" di Lucera, è all´auditorium di Palazzo dei Celestini a Manfredonia, alle 17,30.

Al convegno, che sarà aperto da Renato Sammarco, presidente del Centro cultura del mare, si discuterà di problematiche di tipo storico-sociale, ambientale e turistico con gli interventi di Giovanni De Vita, docente dell´Università di Cassino, Franco Salcuni, della segreteria regionale di Legambiente Puglia, e Nicola Vascello, assessore provinciale a Turismo e sport.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright