The news is by your side.

Vertenza farmacie: si va verso lo sciopero

16

Un debito di 60 milioni di € che, da solo, vale l’intero disavanzo della Asl di Foggia. A tanto ammonta il rimborso che le 194 farmacie dislocate sull’intero territorio di Capitanata, attendono oramai da 5 mesi dalla Azienda Sanitaria.  La situazione, denunciata lo scorso luglio quando, per la prima volta nella sua storia, l’Associazione provinciale dei titolati di farmacia fu costretta ad annunciare la sospensione dell’erogazione dei medicinali in regime di convenzione, torna ora a quei livelli di massima allerta, allo stallo che generò lo sciopero proclamato, ma per fortuna poi scongiurato, lo scorso primo agosto. Una situazione divenuta oramai intollerabile e che ha portato alcuni farmacisti ad intraprendere azioni legali nei confronti della Asl. Azioni legali che produrranno un ulteriore aggravio di costi per la Pubblica Amministrazione. Una guerra in cui a pagare potrebbero essere, però, i cittadini della provincia di Foggia. Nei prossimi giorni, infatti, l’ATF convocherà un’assemblea straordinaria degli iscritti nel corso della quale si decideranno le azioni da intraprendere che, non si esclude possano culminare con l’interruzione dell’assistenza farmaceutica in Capitanata.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright