The news is by your side.

Vieste, arrestato spacciatore (2)

14

All’ingresso della sua abitazione il cartello: "Sono Santino, non suonate sono in giro" e in casa l’infallibile metodo siciliano dei pizzini, per ricordare tutti i regolari assuntori di droga di Vieste.

 Finisce, ancora una volta, dietro le sbarre Sante Della Malva, 43enne noto pusher viestano, con precedenti penali specifici. L’arresto odierno rientra nell’ambito di una serie di indagini che seguono il tentativo di omicidio avvenuto l’11 novembre scorso ai danni del pregiudicato Marino Solitro, cognato del Della Malva; controlli che si muovono minuziosamente nel mondo dello spaccio garganico. Ieri Della Malva è stato individuato in località Molinella intento ad "assaggiare" della cocaina. I militari lo hanno sorpreso, infatti, a bordo della sua autovettura, con il capo chino sul sedile, lato passeggero, intento a consumare lo stupefacente. All’uomo è stato intimato di scendere dal mezzo, ma nel farlo, lo stesso, ha lanciato un involucro contenente 52 grammi di polvere bianca cristallizzata. "Ho solo questa a casa non c’è nulla" ha dichiarato Della Malva agli inquirenti. Ma il proseguo della perquisizione ha dato esito positivo. Abilmente occultate in un anfratto del terrazzo dell’abitazione del 43enne i carabinieri hanno recuperato 27 grammi di marijuana, 8 grammi di hashish ed altri 7 grammi di cocaina già suddivisa in dosi. Più tre bilancini elettronici, materiale per il confezionamento ed anche 1 piattino ed un coltellino ancora sporchi di cocaina ed hashish.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright