The news is by your side.

Lavoro in Puglia: 49.000 occupati in più dal 2005 al 2007

21

Dal 2005 al 2007 la Puglia ha avuto 49.000 occupati in più (+1,38% annuo in media), mentre l’intero Mezzogiorno (Puglia compresa) ne ha avuti 85.000 in più (+0,4% in media). Le cifre sono state riferite dall’assessore al Lavoro e formazione professionale della Regione Puglia, Marco Barbieri, al convegno internazionale sulle politiche di contrasto al lavoro nero. Tra il 2005 e il 2007, secondo i dati delle Casse edili, i lavoratori dell’edilizia sono aumentati di 19.470 unità (+28,9%). In agricoltura invece, in province ad elevato impiego di lavoratori e lavoratrici migranti, negli elenchi Inps si è registrato un aumento del 28,2% a Bari e del 39,7% a Foggia, malgrado numerose cancellazioni legate alla repressione delle truffe. Sottolineando che la Puglia è stata la prima regione a dotarsi di una legge specifica di contrasto al lavoro nero, Barbieri ha detto che si vuole ‘sconfiggere l’idea che la debolezza di una parte rilevante delle imprese pugliesi comporti la necessità di tollerare in qualche maniera il lavoro nero’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright