The news is by your side.

Calcio, il Foggia torna a puntare sullo Zaccheria

16

Zaccheria per tornare a vincere. Dopo tre pareggi consecutivi (Benevento in casa, Perugia e Taranto fuori), il Foggia vuole riprendere tra le mura amiche il filotto di vittorie interne, interrotto prima di questo trittico. Di fronte gli uomini di Novelli avranno la Paganese di Eziolino Capuano, non uno spauracchio (soltanto 3 punti conquistati in trasferta, a Taranto, e un punto raccimolato nelle ultime tre giornate di campionato), ma sicuramente una formazione che verrà in Capitanata con un atteggiamento molto guardingo: il tecnico dei biancoazzurri pare intenzionato ad abbottonarsi, schierando una sola punta. Novelli deve rinunciare allo squalificato Zanetti e, con ogni probabilità, a Colombaretti, che non riesce a recuperare da una forte contusione. Al loro posto Rinaldi e Coletti arretrato sulla fascia destra, con conseguente inserimento di Mancino a centrocampo con Pecchia e D’Amico. In avanti, nonostante le ultime buone prestazioni di Germinale (3 gol tra l’ultima di campionato a Taranto e la gara di Coppa a Ravenna) e Piccolo (doppietta in Coppa), il tridente d’attacco sarà ancora formato da Troianiello, Del Core e Salgado. Nella Paganese degli ex Ingrosso, Esposito e Tisci, sono squalificati Taccola e De Lorenzo: in difesa, dovrebbe essere così Chiavaro ad affiancare Imparato e De Giosa. A centrocampo tornano gli esterni Esposito e Bacchi per Iraci e Ingrosso. In avanti, Tisci supporterà l’unica punta Di Cosmo (favorito) o Mendil.
Dirigerà l’incontro il sig. Massa di Imperia.  
  Foggia (4-3-3): Bremec; Coletti, Rinaldi, Lisuzzo, Pezzella; D’Amico, Pecchia, Mancino; Troianiello, Del Core, Salgado. All. Novelli.
  Paganese (3-5-1-1): Pantanelli; Imparato, De Giosa, Chiavaro; Esposito, Berardi, Caracciolo, Stendardo, Bacchi; Tisci; Di Cosmo. All. Capuano.
(Il Grecale)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright