The news is by your side.

Emergenza acqua: Regione Puglia a Bruxelles

16

L’emergenza acqua e desertificazione in Puglia e nel Mediterraneo all’attenzione dell’Unione Europea.
In attesa dello stato di crisi dal governo l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Introna ha ottenuto audizione dall’Unione Europea. Oggi presentera’ alla commissione ambiente un corposo dossier sulla drammatica situazione, ma anche sulle possibili via d’uscita. La proposta e’ di promuovere la Regione come laboratorio di sperimentazione anti siccita’ nell’euromediterraneo.
E infatti nel documento, 100 pagine, saranno presentati moduli di ricerca e studi del mondo scientifico, progetti concreti di soggetti pubblici e privati coinvolti nel sitema idrico e di approvvigionamento.
Dal dossier emerge che la capacita’ di accumulo degli invasi pugliesi e lucani negli ultimi dieci anni e’ scesa del 10%. Le ultime piogge della settimana, secondo i tecnici dell’assessorato, hanno apportato risorse solo per fronteggiare il fabbisogno quotidiano.
L’invaso del Sinni, infatti, e’ salito dai circa 7 milioni di metri cubi ai 16 degli ultimi giorni.
Livello irrisorio se si pensa che nel 2007 il Sinni conteneva di questi tempi oltre 135 milioni di metri cubi d’acqua.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright