The news is by your side.

Primo forum dell’agricoltura a Palazzo Dogana

17

Rilanciare l’agricoltura partendo da una dettagliata analisi delle sue criticità ma soprattutto attraverso un’azione di confronto finalizzata ad individuare, attraverso le sue eccellenze, gli assi della programmazione per i prossimi anni. E’ stato questo l’obiettivo principale del primo Forum dell’Agricoltura della Daunia, organizzato dall’assessorato alle Politiche agricole della Provincia di Foggia e tenutosi oggi a Palazzo Dogana. Tanti gli spunti di riflessione emersi nel corso di un lungo ed articolato dibattito che ha visto protagonisti tutti gli attori che a vario titolo operano nel campo dell’agricoltura: dalle organizzazioni di categoria ai rappresentanti del mondo della ricerca. Ad arricchire i contenuti del Forum è arrivato il contributo dei componenti della Commissione per lo Sviluppo Sostenibile – DEVE del Comitato delle Regioni (Olivier Bertrand per la Francia, il presidente dell’organismo comunitario Jerzy Zajakala e Raffaele De Sanctis, già funzionario della Commissione Europea). Un contributo, quest’ultimo, oggi più che mai fondamentale per poter governare processi economici che necessitano di un approccio culturale e politico sempre più globale e sempre meno localistico. Quattro le sessioni di lavoro che hanno impegnato relatori e ascoltatori nell’analisi delle più cogenti tematiche inerenti lo sviluppo agricolo: dal rapporto tra agricoltura ed ambiente alla tutela dei prodotti di qualità nell’era della globalizzazione fino agli strumenti di programmazione comunitaria per lo sviluppo rurale e le nuove regole della governance in materia di agricoltura. Un confronto cui hanno partecipato con il proprio bagaglio di idee e proposte i consiglieri provinciali Paolo Mongiello, Paolo Agostinacchio e Nicandro Marinacci, concordi nel sostenere l’inderogabilità di mettere in campo politiche che sappiano difendere le esigenze e le istanze degli agricoltori di Capitanata senza dimenticare l’attenzione per l’innovazione. Significativa anche la presenza del mondo della Ricerca con Gianluca Nardone ed il preside della facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Foggia Agostino Sevi. Un obiettivo, quello del rilancio del settore trainante per l’economia della provincia di Foggia, per il raggiungimento del quale occorre la massima sinergia e collaborazione con le associazioni di categoria. Concetto, quest’ultimo, ripreso con forza da Giovanni Cera (Direttore Confederazione Italiana Agricoltura Foggia), Leonello Solimando (UGL Agricoltori Foggia), Leonardo Piscitelli (Direttore Associazione Provinciale Allevatori Foggia), Onofrio Giuliano (Vicepresidente regionale Confagricoltura Puglia), Pietro Salcuni (Presidente Coldiretti Foggia). ‘Quella di oggi – commenta l’assessore provinciale all’Agricoltura Savino Santarella – è una giornata importante per la Capitanata, che conferma il ruolo centrale della provincia di Foggia nello scenario regionale, nazionale ed internazionale nel campo agricolo. La sfida che ci attende ora è quella che si giocherà intorno alle prospettive legate al Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013, vero banco di prova sul quale testare la capacità della classe dirigente di pianificare un’idea vincente dell’agricoltura, settore fondamentale per determinare una crescita economica del territorio’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright