The news is by your side.

Natale amaro per il Foggia, ennesima sconfitta esterna

17

Termina male il 2008 per i colori rosso-neri, il Foggia ancora una volta torna a mani vuote da una gara esterna, finisce uno a zero allo stadio “Ezio Scida” di Crotone. Satanelli sterili in attacco, privi di idee e quasi mai pericolosi dalle parti dell´estremo difensore rosso-blu. Neppure in superiorità numerica dal 61´, il Foggia riesce a raddrizzare il risultato e con questa sconfitta gli uomini di Novelli escono nuovamente fuori dalla zona playoff. I pugliesi scendono in campo con Bremec fra i pali, difesa a quattro con Pedrelli, al suo esordio, Lisuzzo, Zanetti e Posillipo; Pecchia davanti al reparto arretrato, mentre centrocampo formato da Troianiello, Coletti, D´Amico, a supportare l´unica punta Salgado.

Al 10´ la prima azione è dei padroni di casa: Triarico sorprende la difesa in contropiede ed al limite dell´area fa partire un sinistro che si spegne di poco al lato. Al 12´ problemi fisici per Salgado, costretto ad uscire dopo un tiro da fuori area, al suo posto entra Germinale. Al 18´ palla-gol per il Crotone: cross di Morleo dalla sinistra, difesa ospite in bambola, Espinal spreca ad un passo da Bremec, palla fuori. Al 28´ ancora pericolosi i padroni di casa con un cross del solito Morleo, Espinal non riesce a deviare in rete. Il Foggia è praticamente nullo in fase offensiva, attende i calabresi nella propria metà campo, uomini di Moriero che nei successivi minuti non riescono però più ad impensierire la porta difesa da Bremec. Termina così una prima frazione molto noiosa.

Secondo tempo più vivace del primo ed al 2´ la prima occasione è del Foggia, Zanetti di testa manda di poco alto sugli sviluppi di un calcio d´angolo. Immediata risposta del Crotone al 49´, Bremec para all´angolino basso sulla sua destra un bel tiro da 25 metri di Triarico. Al 54´ arriva la rete dei rosso-blu: cross basso di Triarico, palla che filtra nonostante l´uscita in tuffo di Bremec, Calil appoggia in rete sulla linea di porta. Al 61´ i calabresi rimangono in dieci per un´ingenuità di Morleo, secondo giallo rimediato dopo aver allontanato il pallone a gioco fermo. Palo del Foggia al 71´ su punizione battuta da Mancino, deviata sotto porta da Germinale. Legno dei satanelli che sa comunque di “fulmine a ciel sereno”, infatti, nonostante la superiorità numerica, è il Crotone che tenta di rendersi più pericoloso, pugliesi invece offensivi solo su palla inattiva. All´83´ rosso-neri vicini al gol col nuovo entrato Piccolo, l´attaccante calcia fuori dopo un incursione in area dalla destra. All´86´ la parità numerica è ristabilita, espulso Posillipo per doppia ammonizione. Il Foggia prova l´assalto finale ma in maniera poco ordinata e dopo quattro minuti di recupero, il direttore di gara sancisce ancora una sconfitta esterna per i rosso-neri.

IL TABELLINO

CROTONE (4-2-3-1): Concetti, Galeoto, Morleo, Galardo, Rossi, Pacciardi, Triarico (58` Petrilli), Vicedomini, Russo (89` Figliomeni), Espinal, Calil (62` Scognamiglio). All. Moriero

FOGGIA (4-1-4-1): Bremec, Pedrelli, Posillipo, Pecchia, Zanetti, Lisuzzo, Troianiello, Coletti, Mancino, Salgado (13` Germinale), D`Amico (74` Piccolo). All. Novelli

ARBITRO: Marco Viti di Campobasso

MARCATORI: 54` Calil (C)

AMMONITI: Espinal (C), Morleo (C), Mancino (F), Galardo (C), Posillipo (F), Zanetti (F)

ESPULSI: 61` Morleo (C), 86` Posillipo (F)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright