The news is by your side.

Epifania/ Ultima tappa della XI edizione del Presepe Vivente di Rignano Garganico

18

Il 6 gennaio 2009 tutti nel piu’ piccolo comune della montagna del sole – Dall’8 al 9 gennaio 2009 la "prima" del film del regista romano Aldo di Russo.

 

Ultima tappa della undicesima edizione del Presepe Vivente di Rignano Garganico, la Natività Cristiana più grande nella Puglia nel comune più piccolo della Montagna del Sole. L’appuntamento è previsto per il 6 gennaio 2009, dalle ore 16.00 alle ore 21.00. Nel corso della serata prevista la presenza dei Re Magi, degli Zampognari del Gargano e di una simpatica Befana.

Tutto ciò in attesa che venga girata la "prima" del film di Aldo Di Russo, regista romano, che dedicherà un lungometraggio alla manifestazione rignanese. Il film si ispirerà ai racconti dello scrittore bolognese Riccardo Bacchelli. Non sarà la solita pellicola, ma una multivisione con migliaia di foto e scene riprese nelle antiche botteghe della manifestazionie natalizia, impiegando tutte le 400 comparse dell’evento. Di Russo, che ha visitato il più piccolo comune del Parco Nazionale del Gargano circa un mese fa, è ritornato a Rignano lo scorso 26 dicembre per visitare di persona il Presepe e convincere la "produzione" a finanziare l’iniziativa. Avuto l’ok da Roma ha comunicato immediatamente la lieta notizia al parroco Don Nazareno Galullo e al presidentente del Comitato Presepe Vivente Antonio Paglia. L’obiettivo è quello di immortalare e conservare nel tempo le antiche tradizioni garganiche riproposte a Rignano, dove le comparse non sono attori ma veri personaggi della vita vissuta, che riescono a trascinare i visitatori in una storia meravigliosa, fatta di allegria e di divertimento, ma anche di emigrazione, di duro lavoro e di immani sacrifici. Il film, le cui riprese avranno luogo tra l’8 e il 9 gennaio 2009, sarà realizzato in collaborazione con il Parco Nazionale del Gargano e potrebbe finire presto sugli schermi di "Mamma Rai".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright