The news is by your side.

Vico/ Appalto raccolta rifiuti: dopo l’esposto della minoranza indaga la Procura

21

Sarebbero in corso indagini da parte della procura della repubblica di Lucera in merito all’esposto presentato dal consigliere comunale di minoranza, Michele Sementino, riguardante il passaggio del servizio di raccolta dei rifiuti a Vico del Gargano, dall’Aspica di Milano alla SI.Eco di Triggiano. Il magistrato avrebbe incaricato i carabinieri della compagnia vichese di procedere all’acquisizione di tutta la documentazione esistente presso gli uffici comunali, inoltre, di sentire i diretti interessati. Conferme a quelle che, al momento, sono soltanto voci che, però, circolano con una certa insistenza, non ce ne sono, ancor meno da parte dei militari dell’Arma i quali si trincerano dietro il “segreto d’ufficio”.
I fatti: tre anni fa, l’amministrazione di Pierino Amicarelli affidò, a seguito della gara d’appalto, il servizio di raccolta all’Aspica per l’importo di 6 milioni 750 mila euro per la durata di nove anni.
“Il 15 luglio scorso – spiega Sementino – l’Azienda comunicò al Comune che era sua intenzione di procedere, a partire dal 1 agosto, al conferimento di ramo d’azienda, comprensivo del servizio assunto, in favore della SI.Eco”.
Per il consigliere comunale, la procedura è stata quanto meno inusuale, non solo, ma – sottolinea – non si comprende il perché l’Amministrazione comunale non abbia avviato la procedura di accoglimento o di rigetto in merito all’operazione che le due aziende avevano concluso.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright