The news is by your side.

Vieste/ Operazione “Rhum” dei carabinieri, controllati decine di giovani e auto confiscate

24

Prevenire le stragi del sabato sera. Questo lo scopo dell’operazione a largo raggio denominata “Rhum” messa in atto dai carabinieri della tenenza di Vieste, in collaborazione con i reparti della compagnia di Vico del Gargano, effettuata nella notte tra sabato e domenica scorsa, a seguito della quale sono stati effettuati massicci controlli sullo stato di ebbrezza dei giovani all’uscita da locali notturni della zona.  Nel corso dell’operazione, scattata alla mezzanotte e terminata alla 7, decine di militari hanno controllato 48 autovetture e 93 giovani, tutti sottoposti alla prova dell’etilometro, lo strumento con il quale si verifica il tasso alcolico ingerito la cui soglia, secondo le nuove disposizioni legislative, non può superare 0,50 ml.
In seguito ai controlli effettuati, diversi giovani sono stati trovati positivi, quattro addirittura con una tasso tre volte superiore il consentito. Ai quattro i militari hanno confiscato l’autovettura, mentre per altri sei si è proceduto al sequestro del mezzo. Tredici le contravvenzioni elevate ed otto le patenti ritirate con conseguente denuncia all’A.G. per guida in stato di ebbrezza. Tre i documenti di circolazione sequestrati. Due autovetture sono risultate non assicurate.
Soddisfazione per il buon esito dell’operazione, finalizzata, come detto, a prevenire gli incidenti stradali, spesso mortali, del sabato sera, è stata espressa dal comandante la tenenza carabinieri di Vieste, tenente Gianluca Sirsi, il quale ha preannunciato il proseguimento dei controlli sul nostro territorio nella prossime settimane.

Gianni Sollitto


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright