The news is by your side.

Campionato Provinciale Allievi/ Nuova Gioventù Vieste – Atletico Peschici 1 – 2

16

Scorcio d’inizio anno da dimenticare per la Nuova Gioventù, che nelle ultime quattro gare ha racimolato solo cinque punti, frutto di due pareggi, una vittoria e la prima sconfitta del campionato. Ennesima opportunità sciupata per la formazione viestana prima della volata finale, nella quale sarà impegnata in trasferte molto severe, in casa delle dirette contendenti al primato.

Questa volta si trattava di superare il fanalino di coda del Peschici. Classica partita da testa-coda quindi, con traguardi diametralmente opposti, dove la prima della classe era la squadra che aveva maggiori probabilità di vittoria, ma anche il peso di fare la gara per vincerla, mentre la formazione ospite poteva giocare con la tranquillità mentale di chi non ha nulla da perdere, sperando anche in un passo falso della capolista. Come spesso accade quella che è considerata sulla carta una formazione più debole, si dimostra poi sul campo meritevole della massima attenzione oltre che del rispetto dovuto a qualsiasi avversario sportivo. La Nuova Gioventù con un approccio sbagliato alla gara  perde 1-2 con L’Atletico Peschici , incassa la prima sconfitta di questo campionato e si ritrova a quattro punti dal vertice della classifica. I cugini Peschiciani conquistano il “ Riccardo Spina “ con un copione già visto, dopo un primo tempo guardingo, De Nittis e compagni alzano il ritmo e chiudono l’incontro senza affanni portando a casa tre punti meritati. La Nuova Gioventù invece è con il fiatone, gli stessi ragazzi ammirati meno di due mesi fa ora sono sempre in ritardo nei contrasti, non sfruttano le fasce e si fanno sovente raddoppiare. Imbarazzante il tabellino delle azioni offensive con  solo due occasioni all’attivo a riprova di una difficoltà oggettiva in fase di costruzione cui fa da contrappasso un reparto difensivo punito ad ogni minimo errore. Primo tempo, nel grigiore assoluto, fra i tanti sbadigli, si registra al 15′ un cross dalla destra di Vetrano per Cavaliere che, tutto solo in area ospite, cincischia con il  pallone e sciupa una ghiottissima  occasione. Poco dopo il 20′ Cavaliere s’incunea fra le linee, si porta a tu per tu con il portiere ospite, che uscendo a valanga, intercetta il tiro a botta sicura dell’attaccante. Nella ripresa il Peschici scende in campo con maggiore grinta e determinazione, gli ospiti iniziano a sovrastare i padroni di casa a centrocampo. Al 58′ la svolta, bel fraseggio della linea mediana del Peschici, sulla trequarti, la palla arriva a De Nittis, lasciato colpevolmente solo, ha il tempo di aggiustarsi il pallone e con un delizioso tocco incrocia nell’angolo opposto dove Vescera (subentrato a Zillo per una distorsione alla caviglia) non può arrivare. La Nuova Gioventù si scioglie come neve al sole e Ranuschio tenta il tutto per tutto inserendo Impagnatiello, che al 65′ chiama D’Errico ad una respinta di piede. Nei minuti finali, il Peschici mette in cassaforte il risultato con Cardone, che su punizione dai trentacinque metri in posizione defilata non lascia scampo a Vescera. Ultimo sussulto nei minuti di recupero, quando il direttore di gara concede un penalty ai locali, che Fezga trasforma fissando definitivamente il risultato. Sabato prossimo, big match, tra L’Apricena e La Nuova Gioventù, prima e seconda della classe, servirà ai ragazzi viestani ritrovare quello spirito di gruppo che gli ha contraddistinti nella prima parte, per cercare di fare risultato e riaprire il campionato.-

Le Pagelle

Zillo 6  Decisivo in varie occasioni, quando in sostanza da solo salva la porta dai tiri insidiosi del Peschici. Poi è costretto ad uscire per una distorsione alla caviglia. Sfortunato
delli Santi 5,5   Non riesce nè a contenere gli attaccanti ospiti nè ad appoggiare l’azione offensiva. Trattenuto
Di Mauro  5,5 Partita senza infamia e senza lode per il terzino. Cala vistosamente alla distanza.
Tatalo 5,5 Un primo tempo incolore dove si è preoccupato più della fase difensiva. Nella ripresa qualche spunto interessante.   
Fezga 6  Gioca discretamente il primo tempo, ma poi affonda con tutti i compagni, arrendendosi al possesso palla del Peschici e ai loro rapidi capovolgimenti di fronte. Stordito
Troiano 6 – prestazione modesta per lui, con l’alibi della forma fisica non ottimale a causa dell’inattività. Mostra a sprazzi le sue capacità soprattutto in difesa, ma manca in corsa e continuità. To Be Continued…
Lopriore 5 Rendimento opaco in questa sfida che non lo vede sicuramente tra i protagonisti. Sbiadito
Vetrano 5,5 Lotta come al solito su ogni pallone, ma spesso rischia di esagerare commettendo qualche fallo di troppo. Leone
Piccolelli 5,5 Decisamente la prestazione più grigia compiuta dall’attaccante. Si piazza più che altro davanti e nonostante ciò non trova mai la via della porta avversaria. Nascosto
Scirocco 5,5 Non è riuscito quasi mai a saltare il suo diretto avversario anche perchè era raddoppiato sistematicamente appena toccava palla. Generoso
Cavaliere 5 parte bene lasciando intendere che sarà la sua giornata,  divora due reti già fatte, ma poi si spegne col passare del tempo. Fiammifero
Vescera 6 Indeciso sul secondo gol del Peschici. Merita una sufficienza d’incoraggiamento.
Sicuro 5,5 Due belle giocate in area, ma troppo poco per impensierire la retroguardia ospite. Smarrito
Del Duca s.v.
Vario s.v.
Stefania s.v.

Impagnatiello 6  Entra al posto di Vetrano e cambia volto alla partita in positivo, ma purtroppo per lui non lo segue nessuno. Incompreso

Nuova Gioventu’: Zillo(dal 52’ Vescera), Delli Santi, Di Mauro, Tatalo, Fezga, Troiano, Lopriore(dal 60’Sicuro), Vetrano (dal 65’ Vario), Piccolelli(dal 58’ Impagnatiello), Scirocco(dal 71’ Stefania), Cavaliere(dal 75’ Del Duca) all. Ranuschio
Reti: al 58’ De Nittis, al 74’ Cardone e all’ 84’  Fezga (r )


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright