The news is by your side.

A Foggia e provincia “guida la vita”: campagna preventiva per una guida sicura

16

Avviata la campagna di prevenzione e sensibilizzazione in materia di sicurezza stradale promossa dalla Fondazione Michele Di Salvia e che si svolgerà all’interno dei locali di ritrovo notturno e discoteche, con il patrocinio del Ministero dei Trasporti e dell’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Foggia, con la collaborazione della Polizia Stradale, 118, Silb (Associazione Italiana Imprese di intrattenimento da ballo e locali notturni) e Leo Club 108/ab “Apulia”. L’attività a promozione della guida sicura “Guida la Vita” avverrà in quattro locali della provincia di Foggia (Cala Luna, 28 febbraio San Severo – Morrison, 7 marzo Cerignola – Safarà, 14 marzo Manfredonia – Living) e sarà effettuata attraverso la distribuzione gratuita di precursori per il controllo preventivo del tasso alcolemico, il controllo da parte della Polizia Stradale con etilometri, la diffusione di materiale informativo, la proiezione di video ed immagini di ragazzi e/o auto incidentate.
“L’esigenza sentita dalla Fondazione -. afferma Maura Di Salvia, presidente della Fondazione ‘Michele Di Salvia’ – è quella di diffondere un comportamento consapevole, informativo ed educativo, cercando di indurre un cambiamento ne comportamenti dei giovani. Il fine è quello di prevenire incidenti stradali, evitando la chiave della paura, del proibizionismo e stimolando, invece, il senso di responsabilità, di autonomia e di convivenza civica affinché una gioiosa serata in discoteca non si traduca in tragedia” “Come Amministrazione provinciale aggiunge l’assessore alle Politiche Social della Provincia di Foggia, Antonio Montanino
– abbiamo sentito di intervenire per informare e sensibilizzare i giovani frequentatori dei locali notturni. L’abuso di alcool e l’utilizzo di sostanze stupefacenti rappresentano un fenomeno ed un problema di carattere sociale con riverberi in termini di sicurezza stradale e di incolumità per i giovani di Capitanata”. La prevenzione più efficace è quella che mette sotto gli occhi dei più a rischio le vere immagini delle tragedie.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright