The news is by your side.

Ambiente, siglata convenzione tra Regione e Forze dell’Ordine

18

E’ stata siglata oggi la convenzione tra Regione Puglia e forze dell’ordine per controlli dei siti inquinati nel territorio e quindi per azioni dirette alla prevenzione e repressione dei reati ambientali. L’iniziativa rientra in un accordo quadro sottoscritto nel marzo del 2007 e mette a disposizione per il 2009, con risorse del bilancio regionale, 800.000 euro. Gli importi sono destinati al Comando Tutela ambiente dei carabinieri (200.000 euro), al Comando regionale della guardia di finanza (400.000 euro), al Corpo Forestale dello Stato (100.000 euro) e saranno gestiti sul piano amministrativo e finanziario dall’Arpa Puglia (a cui sono stati destinati 60.000 euro) in collaborazione con il Cnr (40.000 euro). La convenzione è stata siglata dal presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, dall’assessore all’Ambiente della Regione Puglia, Michele Losappio, dal maggiore Giovanni Caturano comandante del gruppo interregionale del Noe dei carabinieri, dal comandante regionale della guardia di finanza, gen.brig.Luciano Ingaggiato, dal comandante regionale del Corpo forestale dello Stato, ing.Claudio Muscaritoli, dal direttore generale dell’Arpa Puglia, prof.Giorgio Assennato e dal direttore del Cnr Maurizio Pettine. Solo nel periodo gennaio-febbraio 2009 la guardia di finanza ha sequestrato in Puglia 71.540 tonnellate di rifiuti industriali (rispetto alle 52.200 tonnellate sequestrate nell’anno 2008) e 41 discariche abusive (136 quelle sequestrate nel 2008). Nello stesso periodo del 2009 sono state verbalizzate dai militari della guardia di finanza 72 personene (707 nel 2008) e sono state denunciate 65 persone (489 nel 2008). I carabinieri, nelle province di Bari e Foggia, nel 2008 ha denunciato 108 persone, 15 quelle arrestate, ha svolto 37 controlli per abbandono di rifiuti e 26 sequestri e ha accertato 26 reati ambientali. ‘Siamo molto orgogliosi – ha detto Vendola – perchè abbiamo la sensazione di aver costruito un controllo a tenaglia del territorio pugliese’. `’La Regione Puglia – ha ricordato Losappio – non potendo attingere da risorse comunitarie ha attinto da tutti i salvadanai regionali a disposizione proprio perchè crede in maniera ferma alla validità di questa esperienza che ha creato sinergie positive, tanto da essere imitata in numerose regioni italiane’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright