The news is by your side.

Alga nella diga di Occhito il Cnr: “Presto con gli interventi”

23

Bisognerà effettuare campionamenti continui per evitare che i ceppi di tossicità che si sono formati nell’invaso possano diventare dannosi». Lo dice Pasquale Trotta, responsabile del Cnr di Lesina il quale invita la Provincia e la Regione a chiedere anche l’intervento dell’Unione europea: «Può fornire soluzioni in termini di indagini, ricerca e capitoli di spesa. In Svizzera e in Germania l’alga rossa l’hanno debellata così».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright