The news is by your side.

L’Atletico Vieste perde Rocco Augelli… e domenica arriva l’Acquaviva

25

L’Atletico Vieste nonostante il pareggio di domenica scorsa ha ugualmente fatto un bel passo avanti in classifica grazie al pareggio tra Fortis Trani e Real Barletta, distanze praticamente immutate con l’Atletico Vieste che dovrà disputare ben sette partite contro le sei delle dirette concorrenti.
Per i tifosi viestani un po’ di fantasia non fa male e quindi ognuno può avventurarsi nei pronostici e pregustare questo esaltante finale di campionato esaminando il calendario delle squadre che si stanno battendo per il terzo posto. Real Barletta punti 41: in casa (Aud. Cerignola, Minervino e Polignano, fuori casa: Leonessa Altamura, Acquaviva e Atletico Vieste.
Fortis Trani punti 41: in casa (Ruvo, Apricena e Soccer Modugno, fuori casa: Europa Grumese, Candela e Santeramo.
Atletico Vieste punti 38: in casa (Acquaviva, Leonessa Altamura, Soccer Modugno, Canosa e Real Barletta, fuori casa: Polignano e Atletico Mola.

Al “Riccardo Spina” l’ardua sentenza: la squadra garganica ha il vantaggio di disputare ben cinque partite in casa (giovedi 5 marzo ore 15:00) il recupero con la Leonessa Altamura, sinora l’Atletico Vieste è risultata la squadra che sul proprio campo ha avuto il rendimento più alto, nove vittorie e solo una sconfitta.
Contro l’Acquaviva è inutile fare pre-tattica..si deve vincere con ogni mezzo..fortuna compresa, la squadra barese è in piena lotta play-out ma dovrà recuperare due turni casalinghi, quindi a Vieste torna a giocare dopo due settimane di riposo forzato causa maltempo.
Le cifre dell’Acquaviva si commentano da sole, la squadra barese in trasferta ha ottenuto solo la vittoria sul Candela per 2 – 1, due pareggi e ben nove sconfitte, 8 reti segnate e 23 subite.
Sulla carta sembra tutto scontato ma meglio giocarsela sul campo con tanto di concentrazione ed umiltà, rientreranno dal turno di squalifica Elia Gravinese e Paolo Augelli, sconterà invece il turno di squalifica Francesco Sollitto mentre sono diffidati ben cinque giocatori: Di Iorio, Silvestri, Melchionda ed i gemelli Paolo e Rocco Augelli…ma Rocco Augelli non ci sarà già da domenica.
Un assenza che sembrava misteriosa ed inspiegabile..poi si è saputo il motivo.
Rocco Augelli è affetto da una pubalgia di vecchia data…tenuta nascosta o scoperta in questi giorni?
Atleta formidabile dalle indubbie qualità tecniche..per amor di mister..??!!!..o amor di maglia ha giocato sinora in condizioni precarie, forse non poteva dire di no a chi gli ha chiesto di giocare anche così..notizia mai trapelata nei corridoi, nessuno doveva sapeva che lo stavano “spremendo” come un limone.
Rocco Augelli non è stato straordinario ultimamente, ma questo modo di fare in casa Atletico Vieste non depone a favore dei tecnici (medico, massaggiatore, tecnico e preparatore atletico) che hanno un po’ esagerato!
Il tecnico Franco Cinque è molto soddisfatto dei suoi ragazzi e per loro ha solo parole di elogio: “sono eccezzionali, si impegnano con serietà e sinora nelle gare hanno dato sempre l’anima…domenica scorsa siamo stati solo sfortunati..col Minervino hanno inciso altri fattori..ma sono contento lo stesso e quindi ora pensiamo all’Acquaviva, bisogna stare attenti e concentrati..non dobbiamo dimenticare che l’anno scorso ci ha battuti in casa e quest’anno ci battuti ad Acquaviva..meglio non sottovalutarli”.

                                                            Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright