The news is by your side.

Vieste: aumentare le corse automobilistiche si può?

21
20090228_autobus.jpgPullman di due compagnie concorrenti che partono contemporaneamente o ore senza corse. Il prof. Antonio Solitro e l’avvocato Nicola D’Altilia hanno sollevato i problemi del trasporto pubblico con arrivo e partenza a Vieste alle autorità comunali, provinciali, regionali e ai dirigenti delle compagnie di trasporto

ALLA PROVINCIA DI FOGGIA

AL PRESIDENTE

ALL’ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI VIABILITA’ E TRASPORTI

 

ALLA REGIONE PUGLIA

AL PRESIDENTE

ALL’ASSESSORE VIABILITA’ E TRASPORTI

 

AL SINDACO DEL COMUNE DI VIESTE

AL SINDACO DEL COMUNE DI MATTINATA

AI SINDACATI DI CATEGORIA

AL COTRAP

OGGETTO: INCREMENTO CORSE AUTOBUS- COLLEGAMENTO VIESTE-FOGGIA

I sottoscritti firmatari della presente petizione, domiciliati presso lo studio legale D’Altilia in Vieste al piazzale Aldo Moro,1 intendono segnalare, per esigenza collettiva, in qualità di utenti pendolari fruitori del servizio pubblico di trasporto di persone, la necessità di apportare opportune modifiche al PIANO DI BACINO (piano trasporti) che l’ente PROVINCIA DI FOGGIA dovrà redigere in queste settimane.

Precisamente, si chiede di apportare essenziali modifiche alla tratta del collegamento autobus Vieste-Foggia, aumentando il numero di corse, destinandole ad orari attualmente scoperti, ottenendo alcune nuove corse proprio dal prelievo di una corsa dalla fascia oraria ove esse sono doppie (ossia che partono alla stessa ora).

Praticamente, si chiede di apportare essenziali modifiche alla tratta del collegamento autobus Vieste-Foggia, Vieste San Giovanni Rotondo, aumentando il numero di corse, destinandole ad orari attualmente scoperti.

È opportuno ricordare che da Vieste partono e arrivano poche corse fissate in determinati orari..

Il servizio è carente e sprecato lì dove prevede frequenti corse concentrate nello stesso lasso di tempo, mentre invece occorre spostare quelle che – inutilmente – si sovrappongono( a causa della concorrenza tra imprese operanti nello stesso ambito “Sita” e “Ferrovie del Gargano”). Basti considerare che da Vieste a Foggia, alle ore 06:15 così come alle 14:00 e così come in altri orari da Foggia vi è sia l’autobus della “Ferrovia del Gargano” sia quello della “Sita” che partono nello stesso momento . Tutto ciò è assurdo.

Questa caratteristica situazione è resa ancor più irrazionale dall’assenza di corse sulla tratta in questione per “buona” parte della giornata.

Inoltre, la situazione attuale prevede molteplici corse da e per Foggia che partono o si interrompono a Mattinata, senza proseguire il collegamento fino a Vieste.

Tutti i cittadini della provincia di Foggia (viestani compresi) devono essere messi in condizione di potersi muovere liberamente, senza discriminazioni dovute alla distanza e all’isolamento.

Un’altra modifica che i tempi impongono è la realizzazione del BIGLIETTO UNICO, già realtà in altre parti della penisola, come ad esempio nel barese. Il risultato del biglietto unico deve essere imposto alle società riunite nel consorzio COTRAP, atteso che il servizio di trasporto pubblico è unico, atteso che il consorzio è unico, e atteso che gli interessi imprenditoriali delle diverse società (SITA, FERROVIE DEL GARG. ecc. ) non devono prevalere in questo campo sulle esigenze collettive.

È utile ricordare che nel 2004, anno in cui venne costituito il consorzio COTRAP veniva sottoscritto dalle società interessate un oggetto sociale che tra l’altro prevedeva (già da 5 anni fa):

A)- il miglioramento del servizio al cliente ;

B)- lo studio e la proposizione del biglietto unico;

C)-attivazione punti vendita;

Purtroppo ad oggi, nulla è stato messo in pratica, e ci si ritrova con il biglietto sbagliato su di un sull’autobus già partito, ovvero ci si ritrova in punti vendita che hanno biglietti di una sola azienda. Sostanzialmente, a parte il nome “consorzio” per i passeggeri nulla è cambiato da trent’anni a questa parte.

Si da conto che tre anni fa furono raccolte circa tremila firme (già protocollate ai vostri atti della Provincia) dai cittadini firmatari la presente, per richiedere il miglioramento del servizio, ma che a parte la corsa aggiunta Vieste – San Giovanni Rotondo nulla fu concretamente fatto al riguardo.

Al fine di ottenere quanto richiesto dalla Provincia (ovvero poi dalla Regione) al Comune di Vieste si chiede di far propria la presente anche attraverso precisa delibera.

Vieste 27 febbraio 2009

Prof. Antonio Solitro nato il 26.4.1948 in Vieste, quivi residente

Avv. Nicola D’Altilia nato il 7.1.1973 a San Giovanni R., residente in Vieste


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright