The news is by your side.

Domani sarà riaperta la strada statale 272 all’ingresso di San Marco in Lamis

22

Sarà aperto nel primo pomeriggio di lunedì 9 marzo il varco sulla strada statale 272 nei pressi di San Marco in Lamis, che era stata interrotta a causa del crollo di un muro di contenimento e aveva reso inagibile la strada.  I lavori, iniziati nella giornata di martedì 3 marzo, continueranno quasi ininterrottamente fino alla mattina di lunedì 9 marzo e si sono resi necessari a seguito dell’esito negativo dei sondaggi nel sottosuolo effettuati nella stessa giornata del 3 marzo, da cui era emerso che la parte di strada su cui era previsto il transito dei veicoli era formato da terreno di riporto e non da roccia e quindi tale da non garantire la sicurezza degli autoveicoli transitanti. Purtroppo, le pessime condizioni meteorologiche di questi ultimi giorni e soprattutto di venerdi e sabato scorso hanno rallentato le operazioni di istallazione dei guard rail, dei semafori, della segnaletica e quindi ritardato la consegna dei lavori. L’intervento, effettuato dalla Ditta Florio Floriano di Foggia, è consistito nella demolizione di un fronte di roccia alto dai tre ai cinque metri, per circa tre metri di profondità e quaranta metri di lunghezza, nella apposizione di una rete metallica a protezione dalla caduta di massi dal costone di roccia e nella gettata di cemento per favorire il transito agevole dei veicoli. L’opera si è potuta realizzare a seguito dell’emissione di una ordinanza urgente del Sindaco, Michelangelo Lombardi, con la quale sono stati espropriati i terreni, di proprietà privata, interessati ai lavori. Il varco realizzato, che costeggia il cantiere e che consentirà il ripristino del tratto stradale interessato dalla frana, permetterà il passaggio, a senso unico alternato, del traffico automobilistico e degli autoveicoli fino a 35 quintali. Non sarà consentito, quindi, il passaggio di camion, autobus e mezzi pesanti in genere. Queste informazioni, sulla realizzazione del by pass e sullo stato dei lavori, sono state fornite anche al Prefetto di Foggia, Dr. Nunziante, nell’incontro tenutosi in Prefettura venerdì 6 marzo alla presenza dell’On.le Angelo Cera, del Sindaco di San Marco in Lamis, Michelangelo Lombardi, del responsabile dell’Ufficio Tecnico, Ing. Daniele Mendolicchio e del Dr. Florio Floriano, titolare dell’omonima ditta che esegue i lavori. Il Prefetto, a cui è stata spiegata la complessità dell’intervento ed è stata fornita la documentazione anche fotografica, si è complimentato per la rapida esecuzione dei lavori. Il Sindaco Lombardi ha precisato che, al momento, il Comune di San Marco in Lamis, pur avendo presentato istanza di finanziamento alla Protezione Civile, tramite la Regione Puglia, ha finanziato i lavori di apertura del varco e le più impegnative opere di messa in sicurezza della strada, utilizzando esclusivamente risorse del proprio bilancio comunale. Per questo motivo, ha sollecitato il Prefetto e l’On.le Angelo Cera ad impegnarsi presso le competenti autorità affinché il Comune possa ottenere il finanziamento della somma di euro 200.000 necessaria alla realizzazione dell’intera opera. Sia il Prefetto che l’On.le Angelo Cera hanno garantito il loro massimo impegno in tal senso, stante anche l’importanza che la SS 272 riveste per raggiungere San Giovanni Rotondo. Il termine previsto per la consegna dei lavori relativi alla messa in sicurezza della Statale è stabilito per la fine del mese di aprile 2009.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright