The news is by your side.

Le imprese del settore Sanità «La Puglia ci deve 2 miliardi»

20

Ammonterebbe a circa 2 miliardi di euro il credito vantato dalle imprese del settore sanità relativamente a beni e servizi forniti alle Asl pugliesi. A lanciare l’allarme è il presidente dell’Associazione Fornitori ospedalieri Regione Puglia, Giuseppe Marchitelli, che sottolinea “come il debito della Regione Puglia nei confronti delle imprese pugliesi e non del settore sanità rischia di crescere se non saranno attuati interventi strutturali che puntino al risanamento dei conti in rosso della sanità pugliese”. “L’impegno di spesa totale destinato al settore sanità nella nostra regione – afferma Marchitelli – è di 6,8 miliardi di euro; circa un quinto dei fondi ovvero risorse per un totale di 1,3 miliardi di euro sono destinati a servizi e beni sanitari, interessano le imprese di settore; se dovessimo indicare, come media, 18 mesi di ritardo dei pagamenti nei confronti delle imprese da parte delle Asl, talvolta vi sono casi in cui le Asl non liquidano fornitori da circa tre anni, il dato annuale di impegno di spesa complessivo sarebbe di circa 1,3 miliardi di euro annuo per beni e servizi e sommando a questa cifra almeno altre sei mensilità di ritardi, il credito vantato dalle imprese della sanità ammonterebbe complessivamente a circa 2 miliardi di euro”.

“Dalla somma totale si calcoli – asserisce Marchitelli – che, soltanto un 15-20% può essere riconducibile ad aziende pugliesi facenti parte dell’Aforp e pertanto il nostro credito come imprese regionali ammonterebbe a circa 400 milioni di euro”. “D’altro canto i fondi stanziati dal governo centrale e sbloccati il 20 febbraio scorso – continua – sono ancora vincolati dalle pastoie burocratiche e pertanto non utilizzabili e comunque sia l’importo sarebbe di 500 milioni di euro che rappresenterebbe una boccata di ossigeno per il settore”.

Anche se il debito di 2 miliardi nei confronti dei fornitori da parte delle Asl pugliesi, “si ridurrebbe di poco, in quanto anche se tutto l’importo del governo fosse destinato alle aziende fornitrici, il debito della Regione Puglia nei confronti delle imprese sarebbe di circa 1,5 miliardi di euro”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright