The news is by your side.

Referendum/ Oltre 47milioni gli aventi diritto in Italia.

29

Tredici milioni votano per le Province. Tessere elettorali da esibire e vietato il cellulare in cabina (scatta la denuncia). Sui referendum e ballottaggi: dal Viminale le indicazio-ni su come e quando si vota.

 

Per il turno di ballottaggio, si vota solo tra i due candidati che hanno ottenuto al primo turno il maggior numero di voti, tracciando un segno (la classica croce) sul rettangolo entro il quale sono stampati il nome ed il cognome del candidato prescelto.
CORPO ELETTORALE.
Il corpo elettorale interessato alle consultazioni referendarie sul territorio nazionale, rilevato dai comuni al 45* giorno antecedente la votazione (7 maggio), e’ di 47.510.490 elettori, di cui 22.789.419 maschi e 24.721.071 femmine. Al 15° giorno antecedente la votazione (6 giugno) la rilevazione e’ poi aggiornata dai comuni al termine degli adempimenti della revisione straordinaria delle liste elettorali. Le sezioni elettorali coinvolte sono 61.428.
Il corpo elettorale della circoscrizione estero interessato alle consultazioni referendarie e’ di 3.024.237 elettori, dato suscettibile di variazione in relazione all’eventuale ammissione al voto disposta dall’Autorita’ consolare competente.
Il turno di ballottaggio per le elezioni dei presidenti di province e dei sindaci interessera’ un corpo elettorale di 13.724.344 elettori, di cui 6.576.096 di sesso maschile e 7.148.248 di sesso femminile. Le sezioni elettorali complessive saranno 16.897.
TESSERA ELETTORALE.
Il ministero dell’Interno ricorda che gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre ad un valido documento di riconoscimento, la tessera elettorale. Chi avesse smarrito la propria tessera, potra’ chiederne il duplicato agli uffici comunali, che a tal fine saranno aperti oggi e domani, giorni della votazione, per tutta la durata delle operazioni di voto.
DIVIETO DI INTRODURRE TELEFONI CELLULARI NELLE CABINE ELETTORALI.
Si ricorda, che per assicurare la segretezza dell’ espressione del diritto di voto e’ vietato introdurre all’interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini. Il presidente dell’ufficio elettorale di sezione invitera’ l’elettore, all’atto della presentazione del documento di identificazione e della tessera elettorale, a depositare le predette apparecchiature di cui e’ al momento in possesso.
Le apparecchiature depositate dall’elettore, prese in consegna dal presidente dell’ufficio elettorale di sezione unitamente al documento di identificazione e alla tessera elettorale, saranno restituite dopo l’espressione del voto. Chiunque violi tale divieto e’ passibile di denuncia alla competente autorita’ giudiziaria con conseguenti sanzioni detentive e pecuniarie.
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright