The news is by your side.

Vieste/ Riceviamo e pubblichiamo

24

Prudenza UDC –  “Le alleanze non si fanno da soli altrimenti non esisterebbero”

 

Caro Direttore, voglio innanzitutto ringraziare te e tutti i partecipanti al sito di OndaRadio per le possibilità di discussione e confronto che abbiamo grazie alla puntuale e quotidiana informazione aperta anche ai nostri interventi.
Qui si scrive veloci e concisi, arrivo al dunque: “filus interceptor”.
Caro amico Michele Mascia, Presidente del Consiglio Comunale iscritto PDL e commentatore appassionato delle vicende del mio partito, l’Unione Di Centro, ti faccio capire qualcosina a riguardo: la posizione politica dell’UDC in Puglia, nella nostra città ed in Parlamento è sempre e solo una: si fa parte dell’UDC, non esiste solo la destra, non esiste solo la sinistra, non esiste solo la minima politica del pro o contro Berlusconi.
Le alleanze non si fanno da soli altrimenti non esisterebbero, quel che cerchiamo di mantenere saldi come princìpi sono la lealtà ed il rispetto.
Prima di contestarceli è bene assicurarsi che nulla di indegno accada in casa propria, se non riesci a farlo potrei anche aiutarti ma, come si dice, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Se la tua testolina politica non riesce ad andare oltre il riduttivo schema mentale destra/sinistra non è colpa nostra ma ciò non ti autorizza ad esprimere commenti scadenti sull’UDC o sui suoi iscritti e non.
Se siamo eletti, se otteniamo consensi non siamo poi autorizzati a dare patenti di “faccia di …” oppure “moralista del…” ad alcuno, o perlomeno tu non lo puoi fare.
Tu non lo puoi fare verso chi cerca di mantenere sempre rapporti cordiali e seri, verso chi cerca di dare il proprio contributo per quel che gli compete e, quando possibile anche di più.
Tu, caro Michele Mascia, non puoi parassitariamente venir fuori ad ogni occasione augurandoti dimissioni o sfasci di un governo del quale fai parte;
ma che razza di posizione (parassitaria ed ambigua) è quella, come dichiari, di riconoscente del Sindaco ma non della maggioranza?!
Se qualcuno ti chiede risposte per la Città cosa significa ribattere “moralista del..”  oppure dire che hai avuto voti per 20 anni e quindi che gli altri tacciano!?
Siamo in tanti a dover fare mea culpa, perlomeno verso le generazioni più giovani, ed il minimo che ci tocca fare è lasciare dignità e serietà alla politica.
Forse i 135 che ti hanno votato saranno comunque soddisfatti ma ci sono migliaia di persone che da venti anni attendono una tua risposta, (almeno una!) nei confronti dei problemi contingenti del nostro paese.
Sono migliaia ad aspettare, se non ci riesci prova almeno a restituire un po’ di serietà alla politica.
 
Mimmo Prudenza
Dirigente Provinciale UDC
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright