The news is by your side.

Rignano Garganico/ La zuppa di pesce senza pesce

25

La piu’ originale manifestazione gastronomica della Puglia. Quando manca la materia prima, basta usare un po’ di fantasia.
 

 

E’ la prima festa-sagra del pesce senza pesce e avrà luogo il prossimo 2 agosto (ore 21.00) a Rignano Garganico, il più piccolo comune della Montagna del Sole, ubicato a pochi chilometri da San Giovanni Rotondo e dalla tomba di Padre Pio. La manifestazione, organizzata dal Nuovo Circolo Culturale "Giulio Ricci" e dalle testate Rignanonews.com, Capitanatapress.info e Garganoprress.net, è intitolata "Lu pèsce fijute" (il pesce scappato) e vuole riportare in auge una ricetta tipica del piccolo centro garganico, una pietanza un tempo amata dai più poveri, oggi rinomata e ricercata dai più facoltosi. Si tratta, dicono gli organizzatori, di una particolare zuppa creata mescolando ingredienti assai semplici: olio, origano, pomodoro, pane raffermo e aromi segreti a discrezione dei gusti dei commensali. L’invenzione di questa ricetta si perde nella notte dei tempi. I rignanesi per secoli hanno modellato il loro territorio, adattandolo ai bisogni del momento e alle esigenze di sopravvivenza, cercando di utilizzare la fantasia per superare i momenti di magra. E quella de "Lu pèsce fijute" è una invenzione che di fantasia ne usa fin troppo: se non ci sono i soldi per comprare il pesce proviamo ad immaginarlo! Non aggiungiamo altro, se non l’invito a non mancare alla "Prima festa gastronomica e della cucina tipica rignanese" in Corso Giannone al civico 7. Nel corso della serata presentazione di volumi sulla storia e sulla cucina garganica e musica dal vivo con la Maurizio Tancredi Band. Vietato mancare.

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright