The news is by your side.

Caldo: temperature record in Puglia, consigli per anziani

21

‘Come ogni anno si ripropongono per gli anziani, anche in Capitanata, i problemi legati all’emergenza caldo. E’ necessario, pertanto dare loro dei consigli per fronteggiare la situazione al meglio possibile’.  Lo ha sottolineato il direttore dell’Unità operativa di geriatria degli Ospedali riuniti di Foggia, Massimo Zanasi. ‘L’incremento demografico – spiega Zanasi – impegna fortemente gli operatori sanitari alla luce della nota ‘fragilita” dei soggetti anziani, che possono essere divisi in due categorie: da un lato gli autosufficienti e dall’altro quelli con dipendenza gravi, che sono prevalentemente bloccati nei letti. Ai primi bisogna consigliare di evitare di uscire nelle ore più calde del giorno, di usare indumenti leggeri di fibra naturale, di utilizzare cappelli o copricapi, di stare in luoghi ventilati o meglio climatizzati, cercando di bere almeno 2 litri di acqua al giorno e di mangiare molta frutta. Ai secondi di stare in camere rinfrescate (usando però il climatizzatore con moderazione ed evitando il flusso diretto dell’aria), di valutare attentamente lo stato di idratazione di cute e mucose, di incrementare con liquidi la dieta quotidiana tenendo conto che le condizioni febbrili, ad esempio, aumentano il fabbisogno idrico quotidiano’. Per entrambe le categoria va fatta, inoltre una valutazione attenta dei farmaci che vengono assunti. ‘Infine – precisa ancora Zanasi – bisogna ricordarsi che sono da ritenersi a rischio i soggetti anziani (e non), affetti da malattie cardiovascolari, ipertensione arteriosa, patologie respiratorie croniche, insufficienza renale cronica e malattie neurologiche’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright