The news is by your side.

Cagnano Varano/ L’ordinanza del Circolare per la processione della Madonna delle Grazie

21

Il capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Manfredonia:

 

VISTA  la nota prot. n° 4/Segr. Gen.  datata 28.07.2009 del Comune di Cagnano Varano con la quale si richiede l’autorizzazione ad effettuare la processione della Madonna delle Grazie nelle acque del Lago di Varano il giorno 09 agosto 2009 dalle ore 16.00 alle ore 19.00;

CONSIDERATA la necessità di garantire il regolare svolgimento della citata manifestazione, ai soli fini della sicurezza della navigazione;

VISTI  gli artt. 17, 30 e 81 del Codice della Navigazione e 59 del relativo Regolamento di esecuzione,

RENDE NOTO

che il giorno 09.08.2009,  dalle ore 16.00 alle ore 19.00, nelle acque del Lago di Varano si terrà una processione in onore della Madonna delle Grazie.

ORDINA

Articolo 1

I Comandanti delle unità partecipanti alla processione sono tenuti ad osservare scrupolosamente le seguenti prescrizioni:

·    vigilare affinché le operazioni di imbarco/sbarco delle persone siano agevoli e sicure e le persone imbarcate non superino il limite massimo consentito in relazione alla certificazione di sicurezza in possesso dell’unità, alla stabilità ed alle dotazioni di sicurezza e quanto altro prescritto dalla vigente normativa in materia;

·    far si che le persone imbarcate non facenti parte dell’equipaggio prendano posto sull’unità in modo da non intralciare il governo dell’unità;

·    la navigazione dovrà essere effettuata con condizioni meteomarine assicurate favorevoli;

Articolo 2

             Le unità partecipanti alla processione dovranno effettuare ascolto radio continuo sul canale 16 VHF, mentre quelle dotate di apparecchio CB dovranno effettuare ascolto radio continuo sul canale 09.
            
Le unità partecipanti alla processione dovranno rimanere in fila mantenendo tra di loro una distanza di sicurezza tale da evitare incidenti.
La velocità del convoglio dovrà essere tale da salvaguardare la sicurezza della navigazione e la salvaguardia della vita umana in mare.
Tutte le unità dovranno compiere un percorso uniforme accostando al medesimo punto, in modo che il rientro in porto avvenga nello stesso ordine di formazione del convoglio in uscita.

Articolo 3

             Imbarcazioni e natanti in genere che si trovino a navigare in prossimità del percorso interessato dalle processioni a mare dovranno prestare la massima attenzione ed, in particolare:
·    non incrociare la rotta del convoglio e/o comunque non inserirsi tra le unità partecipanti alla processione;
·    ridurre la velocità al minimo consentito per governare e, qualora ne ricorrano i presupposti, fermarsi tenendosi a distanza di sicurezza dal convoglio.

Articolo 4

 I contravventori alla presente ordinanza saranno puniti:
a)    se alla condotta di un’unità da diporto, ai sensi dell’art. 53 del Decreto legislativo n°171/2005;
b)    ai sensi dell’art. 1164 del Codice della Navigazione  o, in caso di reato, ai sensi dell’art. 1231 dello stesso Codice, salvo che il fatto non costituisca un più grave reato.

Articolo 5

 E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare la presente ordinanza, la cui verrà assicurata mediante l’affissione all’albo dell’Ufficio, l’inclusione alla pagina “Ordinanze” del sito istituzionale www.vieste.guardiacostiera.it.

Vieste, lì 06.08.2009
  IL COMANDANTE
   T.V. (CP) Vincenzo SACCO  
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright