The news is by your side.

Paparesta: il Tar gli da’ ragione

22

Il Tar del Lazio, con ordinanza datata 5 agosto, ha bocciato, ritenendola due volte illegittima e illogica, la decisione degli organi arbitrali, ed in particolare del designatore Collina, in base alla quale l’arbitro barese Gianluca Paparesta veniva cancellato dai ruoli arbitrali. Paparesta, coinvolto in un primo momento in calciopoli, venne dapprima sospeso e poi cancellato dai ruoli arbitrali, pur essendo poi completamente prosciolto dalle accuse addirittura in fase istruttoria, senza essere stato, cioe’, nemmemo rinviato a giudizio. Il tutto attraverso una norma del regolamento creata apposta per lui: chi sta fermo un anno non puo’ piu’ arbitrare. Il Tar ha ritenuto questa norma assurda e inapplicabile. Accogliendo nel merito il ricorso dell’arbitro barese, ha obbligato l’organo federale degli arbitri a reintegrare nei ruoli Paparesta, il quale ha dichiarato di essere disposinibile a tornare a fare l’arbitro, dopo aver ripreso il necessario livello di preparazione tecnico-fisica.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright