The news is by your side.

Mondiali Orienteering/ E ora speriamo e attendiamo “una vera consapevolezza…..”

21

Dichiarazioni Giandiego Gatta e Antonio Pepe sulla candidatura del Gargano ai mondiali di orienteering del 2012.

 

Il Gargano finalmente ha preso consapevolezza delle proprie capacità e potenzialità. Aldilà dell’aspetto prettamente tecnico-sportivo, il progetto di candidatura al mondiale di orienteering del 2012, è una potente iniezione di autostima che sprona amministratori, imprenditori e cittadini a valorizzare ciò che per troppo tempo è stato frettolosamente è stato sottovalutato e poco valorizzato. Ora, che una pagina davvero importante potrebbe essere scritta (si attende la decisione della Iof del prossimo 7 novembre a Losanna in Svizzera, occasione nella quale sarà fondamentale e decisiva la presenza di una forte delegazione, a dimostrazione della forte volontà di questo territorio di volere l’evento mondiale), l’orgoglio, la capacità e la coriacità che distingue da sempre il popolo garganico (elementi che sono stati assorbiti da tutto lo staff di questo progetto, Gabriele Viale in primis), stanno venendo fuori. Portata a casa la grande soddisfazione dello spareggio con la Germania e l’apprezzamento della Iof, tutto lo staff è già al lavoro, per preparare nei minimi particolari la seconda edizione dei ‘Five days’, evento che si svolgerà dal 5 al 9 ottobre, e che vedrà il Gargano ombelico dell’orienteering, con decina di migliaia di atleti, famiglie e giovani da tutto il mondo pronti a riversarsi sulla Montagna del Sole per interagire con sport (agonistico ed amatoriale), cultura, enogastronomia, folklore. Questa manifestazione può rappresentare davvero il lascia passare per l’assegnazione della candidatura ai mondiali del 2012, evento fortemente voluto e sostenuto dalla Regione Puglia (in prima linea l’assessore allo sport e cittadinanza attiva Guglielmo Minervini), dalla Provincia di Foggia, dal Parco nazionale del Gargano, dal Coni, dalla Fiso e dai Comuni di Vico del Gargano, Vieste, Peschici, Rodi Garganico e Ischitella. 

Di seguito il discorso (in inglese ed italiano) pronunciato da Giandiego Gatta, presidente del Parco nazionale del Gargano, nel corso della presentazione ufficiale della candidatura, avvenuta in Ungheria lo scorso mercoledì 19 agosto.

Declarantion Mr. Giandiego Gatta- President of Nation Park of Gargano

Dear member of IOF foot Committee,

The Park of Gargano strongly believes in the educational value and respect environment that the practice of orienteering could transmit, in particulary among students of schools to a conscious use of the environment.

The Park of Gargano is a great natural fitness center, a heritage, which must be protected with environmentally friendly sport.

For this reason we support the candidature of Puglia and Gargano hosting World Master Orienteering Champions 2012.

Many thanks for your attention
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
Discorso Giandiego Gatta- Presidente Parco Nazionale del Gargano

Egregi componenti del comitato Iof,

Il Parco nazionale del Gargano crede fortemente nell’educazione ai valori e al rispetto dell’ambiente, aspetto che la pratica dell’orienteering può trasmettere soprattutto agli studenti delle scuole per un più consapevole utilizzo dell’ambiente.

Il Parco nazionale del Gargano è un grandioso centro naturale per lo sport, patrimonio che deve essere protetto con attività amiche dell’ambiente.

Per queste ragioni noi sosteniamo la candidatura della Puglia e del Gargano, che vogliono ospitare il mondiale master del 2012.
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::“L’apprezzamento espresso dalla Commissione tecnica della IOF (Internazional Orienteering Federation) per la candidatura del Gargano ad ospitare i mondiali di Orienteering del 2012 è un segnale importante, che premia l’attivismo della Capitanata e la sua capacità di fare sistema”. Così Antonio Pepe, presidente della Provincia di Foggia, commenta l’esito della ‘missione’ ungherese del Comitato Promotore Puglia WMOC 2012. “Il Gargano – afferma il presidente della Provincia – si conferma territorio ideale per diventare polo di eccellenza in questa disciplina sportiva, ormai sempre più praticata. L’unanime valutazione positiva arrivata dalla Commissione tecnica, che ha lasciato in lizza solo l’Italia e la Germania, ci induce all’ottimismo circa l’esito finale della decisione che sarà assunta il 6 e 7 novembre prossimi”. “Ringrazio tutti coloro i quali hanno contribuito a questa prima vittoria dell’Italia e della provincia di Foggia – aggiunge Pepe –: dagli Enti Locali al Parco Nazionale del Gargano fino al Coni, alla FISO (Federazione Italiana Sport Orientamento) e al coordinatore del progetto di candidatura Gabriele Viale. Un ringraziamento particolare va poi all’assessore provinciale Nicola Vascello, che ha seguito e promosso sin dall’inizio la candidatura del Gargano ed ai Consiglieri provinciali che l’hanno sostenuta. A questo appuntamento, che riveste una straordinaria valenza di immagine ma che può diventare anche un importante e significativo strumento di attrazione turistica per il territorio, la Capitanata ha saputo presentarsi unita, operando in una strategica collaborazione costruita a partire dalle sue eccellenze sul piano della logistica, del trasporto, della localizzazione degli eventi. Elementi diventati punti di forza della candidatura italiana”. “Serve adesso – conclude il presidente della Provincia – un ulteriore sforzo per centrare questo obiettivo. Siamo fiduciosi che il prossimo meeting del Consiglio Internazionale IOF si concluderà con l’assegnazione al Gargano dei Mondiali Veterani 2012 di Corsa di Orientamento, consegnando all’Italia e alla provincia di Foggia la leadership europea in questa disciplina sportiva”.
L’addetto stampa
Matteo Palumbo
3483639442
matteopalumbo@hotmail.it


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright