The news is by your side.

Inchiesta sanità – AL SETACCIO I BILANCI DEL CENTROSINISTRA

21

Si concentra sui bilanci dei partiti del centrosinistra l’attività del pubblico ministero antimafia Desirèe Digeronimo, alla ripresa dopo le ferie. Ieri mattina l’esperto magistrato ha avuto un lungo incontro con il consulente da lei già nominato a fine luglio, un dottore commercialista e revisore contabile sulla cui identità c’è il massimo riserbo. Secondo indiscrezioni, il magistrato che indaga sullo «scandalo sanità» ieri mattina avrebbe calendarizzato con il commercialista una serie di adempimenti e verifiche preliminari sui bilanci delle forze politiche e in particolare sulla provenienza dei denari che sarebbero stati poi impiegati nelle campagne elettorali e in iniziative di promozione delle compagini politiche stesse. A fine luglio, come si ricorderà, i Carabinieri del reparto operativo provinciale si recarono nelle sedi dei partiti del centrosinistra, dove acquisirono una vasta documentazione. In dettaglio, i militari, «armati» di un decreto di acquisizione firmato dal pm Digeronimo, hanno chiesto ai responsabili di Rifondazione Comunista, Socialisti Autonomisti, Sinistra e Libertà, Lista Emiliano e Partito Democratico di esibire i documenti contabili, che registrano entrate e uscite. Al vaglio della Procura i bilanci degli anni 2005, 2006, 2007 e 2008 e i rapporti intercorsi con alcune banche nello stesso arco di tempo. il magistrato inquirente, adesso, vuole verificare se la movimentazione bancaria e anche delle fatture sia stata trasparente oppure no.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright