The news is by your side.

Inchiesta Sanità Puglia: «Chi finanziava il centrosinistra?»

17

La procura di Bari, nell’ambito dell’inchiesta sulla sanità in Puglia, starebbe verificando la posizione di finanziantori di alcuni partiti politici sulla base di presunte operazioni finanziarie sospette, secondo quanto emerso da ambienti giudiziari. Al vaglio degli inquirenti ci sarebbero anche ipotesi di riciclaggio. Da quanto si è appreso, il sostituto procuratore della Repubblica di Bari, Desirè Digeronimo (nella foto), starebbe indagando, su base indiziaria, su presunte voci mascherate di bilancio di alcuni imprenditori che avrebbero finanziato i partiti di centrosinistra alle ultime elezioni in Puglia.

Tra gli esempi di presunti comportamenti illeciti ci sarebbe quello di aver inserito in voci di bilancio, come la pubblicità o la manutenzione, denaro invece destinato ad altro scopo per ottenere in cambio favori dai partiti. Secondo indiscrezioni, i carabinieri starebbero indagando sui conti correnti bancari di persone fisiche, non di politici, nell’ambito della sanità. Tra le operazioni compiute di recente anche l’acquisizione di documentazione dalle banche interessate. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright