The news is by your side.

Maltempo in Puglia/ Anche ieri Pioggia strade ferrovia e campagne allagate

18

Decine di allagamenti sono stati provocati a Bari da un temporale che si è abbattuto, ieri sulla città in tarda mattinata e che ha provocato grossi disagi. L’intervento dei vigili del fuoco è stato richiesto con centinaia di chiamate da parte di cittadini per liberare dall’acqua scantinati, abitazioni al piano terra, negozi e garage allagati.  I disagi maggiori si sono verificati nei quartieri di Carbonara, Ceglie e Loseto. L’improvviso e copioso afflusso di acqua nelle condotte fognarie ha provocato l’apertura automatica delle paratie della condotta di via Matteotti e il conseguente sversamento a mare dei liquami a ridosso della spiaggia di pane e Pomodoro, sul litorale sud della città. I vigili del fuoco hanno soccorso decine di automobilisti in panne. Per la pioggia un incidente stradale con quattro feriti lievi si è verificato sulla circonvallazione di Bari, all’altezza di Poggiofranco. Ma gli acquazzoni che si sono abbattuti in Puglia, in particolare nel Salento, hanno causando problemi alla circolazione ferroviaria. Per circa un’ora, ieri (dalle 18 alle 19) e’ stato interrotto il traffico ferroviario sulla Taranto-Brindisi a causa di smottamenti. Disagi e ritardi anche sulla linea Lecce-Bari e nel tratto tra Ostuni e San Vito dei Normanni, nel brindisino. Il maltempo ha comunque interessato l’intera regione: anche la nostra Capitanata. Mentre continua ancora la conta dei danni nei comuni di San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis, colpiti sabato scorso dal violento nubifragio che ha anche causato la morte di un agricoltore, anche quella di ieri è stata una giornata all’insegna del maltempo e della pioggia che è caduta per quasi tutta la giornata in gran parte della provincia. Numerose le chiamate al centralino dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Foggia anche se per piccoli allagamenti di box e scantinati: problemi risolti in poco tempo. A San Giovanni Rotondo come ha confermato il sindaco Gennaro Giuliani, la situazione è sotto controllo. Ancora qualche problema nelle campagne dove vi sono alcune aziende agricole quasi isolate a causa della impraticabilità dei tratturi che collegano le campagne alle strade comunali. Una situazione simile a San Marco in Lamis, dove alcuni agricoltori – in particolare in località Cicerone – lamentano di non poter consegnare il latte o altri prodotti per la impraticabilità delle strade. Intanto dopo la visita dell’assessore regionale alle Opere Pubbliche Fabiano Amati nelle zone colpite dall’alluvione la giunta regionale ha approvato l’erogazione di un milione di euro per i comuni colpiti dal nubifragio.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright