The news is by your side.

Inchieste Sanità Vendola “licenzia”il dg Asl Cosentino

18

La giunta regionale pugliese informa in una nota di aver «approvato oggi, su proposta dell’assessore (alla Sanità ndr) Fiore, la delibera che conclude il procedimento di decadenza del direttore generale della Asl Bari» Lea Cosentino, indagata in una delle inchieste della procura di Bari sul malaffare nei rapporti tra politici e imprenditori. L’esecutivo ha ritenuto che «il comportamento del dg, in contrasto con il principio del buon andamento ed imparzialità della pubblica amministrazione, alla base del mandato ricevuto, nonchè lesivo dell’immagine e del prestigio dell’ amministrazione regionale, abbia determinato l’interruzione del rapporto fiduciario».
«Con la delibera – prosegue il comunicato – viene quindi concluso il procedimento avviato con precedenti atti amministrativi, prescindendo anche dal parere della Conferenza (d.legisl.502/92) attesa la particolare gravità e urgenza determinata dal clamore di stampa, anche nazionale, che la vicenda ha suscitato arrecando pregiudizio all’immagine ed al prestigio dell’amministrazione regionale».

 La giunta ha confermato Alessandro Calasso dg facente funzioni in attesa della nomina del nuovo dirigente.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright