The news is by your side.

Foggia – “1+1 UGUALE 3”, GIORNATA DI STUDIO SUI SERVIZI BIBLIOTECARI E MUSEALI IN CAPITANATA

17

 

Costruire una rete dei musei e delle biblioteche della provincia di Foggia, legando lo sviluppo futuro della Capitanata alla valorizzazione del suo patrimonio culturale e storico. È questo l’obiettivo degli studi promossi dall’Amministrazione provinciale di Foggia nell’ambito del Piano Strategico “Capitanata 2020”. L’esito del lungo lavoro di studio – che ha prodotto una scheda progettuale rientrata tra le priorità strategiche del Piano “Capitanata 2020” e già validata all’interno del suo “piano stralcio”, con la possibilità concreta di attrarre risorse economiche per un totale di 5 milioni di euro – sarà presentato lunedì 19 ottobre nella Sala del Tribunale di Palazzo Dogana nel corso di una giornata di dibattito e di confronto dal titolo “1+1 uguale 3. Pianificazione Strategica, verso il sistema mussale Capitanata 2009”, cui parteciperanno esperti nazionali del settore.

“I musei e le raccolte – commenta l’assessore provinciale alle Pianificazione Strategica, Leonardo Di Gioia – rappresentano una risorsa vitale per preservare, arricchire e rafforzare le diversità e la varietà delle culture e della storia di un territorio e costituiscono un patrimonio strategico per costruire lo sviluppo culturale di una comunità, oltre che una componente strategica per la costruzione di una offerta di turismo culturale per il territorio stesso".
I lavori della giornata di studio saranno aperti alle 9.45 dai saluti del presidente della Provincia, Antonio Pepe, del Rettore dell’Università degli Studi di Foggia, Giuliano Volpe, del Soprintendente per i Beni storici, artistici ed etnoantropologici della Puglia, Fabrizio Vona, del Dirigente del Servizio regionale Beni Culturali, Francesco Virgilio. Alle 11.15 spazio alla relazione dell’assessore provinciale alla Pianificazione Strategica, Leonardo Di Gioia (La pianificazione Strategica dei beni e dei contenitori culturali della Capitanata); mentre alle 11.45 a relazionare saranno il professor Saverio Russo del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi di Foggia e l’ingegner Raphael M. Aboav (Verso il sistema museale provinciale). Alle 12.15 il responsabile del Servizio Musei e Beni Culturali della Provincia di Lodi, Maurizio Margotti, porterà il contributo dell’Amministrazione provinciale lombarda nello sviluppo del sistema museale. I processi di catalogazione nell’ambito della Regione Lombardia, invece, saranno illustrati alle 12.45 da Enzo Minervini, in rappresentanza dell’assessorato regionale alle Culture, Identità e Autonomie.
Il rapporto tra musei e “nuovi media” sarà al centro, alle 15.00, della relazione del professor Franco Limone della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Foggia. Alle 15.30 sarà Andrea Quadrifoglio, presidente della cooperativa sociale “Atlantide”, a parlare dell’esperienza dei servizi educativi nell’ambito del sistema museale della Provincia di Ravenna. Alle 16.00 il professor Antonio Brusa della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bari affronterà il tema della didattica museale. “L’educazione alla scienza” sarà invece il titolo della relazione che alle 16.30 sarà tenuta dalla dottoressa Ilaria Guaraldi Vinassa De Regny, presidente dell’Associazione per la Didattica Museale di Milano; mentre alle 17.00 alla presidente della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Foggia, Franca Pinto Minerva, sarà affidata l’illustrazione del rapporto tra educazione, scuole e musei. “Dal museo fisico a quello virtuale” sarà il titolo della relazione che alle 17.30 sarà tenuta dall’amministratore della società di comunicazione “Hgv Advertising”, Nicolangelo De Bellis. Le conclusioni saranno affidate, alle 19.00, al vicepresidente dell’Amministrazione provinciale ed assessore alle Politiche Culturali, Billa Consiglio.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright