The news is by your side.

Capitanata, influenza AH1N1: domani in arrivo 4500 vaccini

16

Ormai, tutto quello che poteva esser detto è stato detto. Ormai tutto quello che poteva esser scritto è stato scritto. Anche il più distratto, conosce sintomatologia ed effetti dell’A H1N1, la nuova influenza che sta paralizzando l’intero globo.  In Capitanata dall’inizio della diffusione del virus ad oggi sono stati accertati all’incirca 70-80 casi, nessuno dei quali con quadri clinici preoccupanti. Il mezzo più efficace per contrastarne la diffusione è rappresentata dalla vaccinazione. Vaccini che qui da noi arriveranno nella giornata di domani. Ad annunciarlo Franco Carella, che presiede l’Unità di Crisi Dauna. In provincia di Foggia sono 90mila le persone da vaccinare, delle quali 40mila quelle considerate "a rischio". Domani arriveranno, esattamente, le prime 4500 dosi, destinate prevalentemente al personale sanitario. La prossima settimana è prevista, invece, la consegna di una quantità analoga, destinata questa volta al personale di pubblica sicurezza, della protezione civile, donatori di sangue e chi svolge servizi essenziali. Seguiranno le categorie cosiddette "a rischio": persone da 0 a 65 anni di età affetti da patologie croniche, come i cardiopatici. In queste ultime ore è in corso una riunione dell’unità di crisi per stabilire l’ordine e le modalità di vaccinazione per quest’ultima categoria. "La vaccinazione non è obbligatoria, ma fortemente consigliata – ribadisce Franco Carella". Intanto nelle farmacie foggiane è disponibile un opuscolo con alcuni suggerimenti utili per evitare il contagio. Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone; coprirsi la bocca e il naso con un fazzoletto quando si starnutisce o tossisce; non scambiarsi gli oggetti o il cibo con amici; non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani non lavate ed infine evitare il contatto con persone che mostrano i sintomi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright