The news is by your side.

Il ‘patrimonio’ di Apricena alla Borsa del turismo archeologico

17

Appuntamento mediterraneo a Paestum dal 19 al 22 novembre.

 

Il Comune di Apricena alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico: l’importante Salone si svolgerà a Paestum, in provincia di Salerno, dal 19 al 22 novembre. Un appuntamento che metterà in vetrina il ricco patrimonio storico-archeologico del territorio apricenese.

Il tutto nell’ottica della promozione e valorizzazione delle ricchezze culturali: l’uomo di Apricena (scoperta paleontologica nelle Cave di Apricena e risalente a oltre 1 milione 500 mila anni fa); il Parco Archeologico di Castelpagano (borgo fortificato medievale di età normanno- sveva, sorto su un insediamento bizantino del X secolo e abbandonato durante il tardo Medioevo ma sempre importante Castello che si sviluppa su di una area di cinque chilometri); la Mediateca Federiciana (Museo multimediale interattivo sul Regno normanno-svevo e sulla figura di Federico II, la sua corte e le sue Domus di Capitanata).

«Sarà – commenta il Sindaco Vito Zuccarino – la prima importante occasione per concretizzare il progetto di valorizzazione e fruizione delle nostre ricchezze storico-archeologiche con l’obiettivo di creare, in rete con altri Comuni e con la nascente STL di Capitanata (Sistema turistico locale), un investimento che la nostra Amministrazione fa insieme alle giovani professionalità che in questo campo si sono formate e che godono del significativo sostegno dell’Università di Foggia».

Il Comune di Apricena sarà presente a Paestum con dei pacchetti turistici integrati con il Gargano e il Tavoliere e che verranno proposti ai buyers stranieri e italiani.

Inoltre, il Comune di Apricena integra la proposta turistica con i Monti Dauni, sulla scia di un itinerario Medievale “Capitanata Terra di Santi, Imperatori e Cavalieri”, ideato per l’occasione.

I Comuni dei Monti Dauni che partecipano sono Pietra Montecorvino, Celenza Valfortore, Casalnuovo Monterotaro, Castelnuovo della Daunia, Roseto Valfortore, Biccari e Accadia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright