The news is by your side.

Turismo col segno meno (almeno) questo è uno sconosciuto per la Puglia

16

Tiene l’Alto Adriatico, soffrono Sicilia e Sardegna, Liguria e Abruzzo. Questo il responso del ventiseiesimo rapporto sul turismo balneare italiano realizzato da Trademark Italia per l’osservatorio turistico regionale dell’Emilia- Romagna. Rapporto che, in una delle stagioni più difficili per il settore, vede in forte calo Sicilia (-16,2%) e Sardegna (-13,5%), ma anche Liguria (-9,7%) e Abruzzo (-5,9%). Perdite contenute per coste venete e friulane (-3,2%), emiliano- romagnole (-2,7%) e marchigiane (-3,8%). In crescita turismo escursionistico e vacanze in campeggio, calo per le case in affitto e i villaggi turistici. A pesare sulla situazione meridionale è stato poi anche la caduta verticale delle affittanze turistiche, conseguenza della tendenza alla frammentazione dei periodi di vacanza e alla riduzione della du-rata dei soggiorni. Liguria e Abruzzo infine hanno pagato la loro difficoltà ad innalzare la qualità dell’ospitalità.

I dati del turismo pugliese, invece, non conoscono il segno meno. Quella appena trascorsa è stata una stagione da record, anche se la crescita è senza sosta già da 5-6 anni. Merito della buona nomea che le nostre località balneari ed artistiche si stanno facendo soprattutto attraverso il passaparola. Merito anche, ma in quantità inferiore, dei tour operator che promuovono le nostre strutture.

Ad invogliare i turisti a tornare in Puglia, le crociere. A Bari attraccano in estate praticamente tutti i giorni. Chi scende liberamente assapora il centro storico di Bari e fa un giro nei negozi del murattiano (non il lunedì né all’ora di pranzo).

Chi partecipa ad un’escursione organizzata, solitamente migra verso nuovi lidi: Alberobello, Matera, Castellana Grotte. Purtroppo, però, sono ancora tanti quelli che tornano a bordo senza macchine fotografiche, portafogli e borse. Gli scippatori sono sempre in agguato. La cosa più triste è sentire le raccomandazione del personale di bordo ai turisti: sembra debbano avventurarsi nel Bronx. Pessima figura.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright