The news is by your side.

Campionato Mediterraneo di Corsa Orientamento 2010: tre province per la sesta edizione

31

Foggia, Bari e Taranto: tre province per il Mediterranean Open Championship, il più importante evento di corsa orientamento del bacino mediterraneo. Non ci sarà infatti solo il Gargano nella sesta edizione che comincerà dopodomani venerdì 26 Febbraio, ma pure Castellaneta e Monopoli con le due tappe del Mediterranean Gran Prix di inizio marzo. Si parte venerdì 26 Febbraio a Vico del Gargano, sede della direzione organizzativa del MOC, con la finale provinciale dei Giochi Sportivi Studenteschi a far da apertura all’evento, in mattinata. La prima tappa, invece, si disputerà sotto le stelle, a Peschici, in serata, in gara Sprint. “Per la prima volta nella storia della manifestazione, dopo i gemellaggi delle scorse stagioni – afferma raggiante Marino Pellico, coordinatore dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia – Abbiamo scelto di far “convivere” nello stesso giorno gli agonisti di eccellenza ed i tanti studenti che hanno conosciuto ed apprezzato questa disciplina. Ci sarà una grande festa con trenta istituti e siamo sicuri che la partecipazione e l’entusiasmo dei giovani praticanti solleticherà la curiosità delle comunità interessate. Dobbiamo crescere ancora nella capacità di far sistema, e quanto fatto dai comuni del Gargano può rappresentare un modello da imitare e replicare”.
La filiera dei partner dell’evento, organizzato dal Park Word Tour in collaborazione con la Provincia di Foggia ed il Parco Nazionale del Gargano, è infatti ampia e qualificata: Coni Puglia e Coni provinciale di Foggia, il Distaccamento di Jacotenente dell’Aeronautica Militare, il Distaccamento della Foresta Umbra del Corpo Forestale, le Giacche Verdi e le associazioni di volontariato locali, oltre ai Comuni dell’area garganica. Vico del Gargano, sede pure della seconda tappa del MOC e di un convegno internazionale, ne è l’ente capofila dal 2008: “Lo siamo per vocazione, essendo il paese più vicino alla Foresta Umbra – precisa Nicolino Sciscio, assessore comunale allo Sport e alle Politiche Giovanili – Abbiamo dimostrato di credere molto nell’orienteering e nelle sue potenzialità, con riguardo soprattutto alla sinergia Sport-Turismo-Istruzione. E quest’anno, oltre al consolidamento del rapporto con gli atleti scandinavi, ormai innamoratissimi del Gargano, ci sarà un gemellaggio pure con l’area balcanica, con la partecipazione di una rappresentanza del Montenegro. Siamo sicuri che i nostri sforzi saranno tenuti in debito conto nella scelta per la candidatura dei Mondiali Veterani del 2013, affidati all’Italia”.
In gara ci saranno 350 atleti in rappresentanza di 14 Paesi: fra i nomi dei top runner più attesi spicca quello della pluricampionessa iridata Simone Niggli-Ludder, mattatrice svizzera con quindici titoli mondiali e trentasei vittorie in Coppa del Mondo, già vittoriosa del MOC 2009. Agguerrita la concorrenza pure anche fra gli uomini, con lo svedese Peter Öberg, tre volte vincitore in Coppa del Mondo, che contenderà la vittoria finale al campione del Mondo in carica e numero uno delle graduatorie Mondiali lo svizzero Daniel Hubmann.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright