The news is by your side.

A Cagnano con i giovani

10

Sabato prossimo a Cagnano Varano la nostra arcidiocesi celebra la 25 a Giornata mondiale della gioventù. I giovani si ritrovano attorno all’arcivescovo Michele Castoro per vivere un momento di chiesa di fede, di gioia. Il tema consegnato dal Papa è ‘Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?” (Mc 10, 17). L’appuntamento è alle 16 in piazza Giannone.  Di lì partirà la Via Crucis lungo le strade con alcune soste animate dai cinque Comuni che compongono la vicarìa del Gargano. Al termine ci si radunerà nella chiesa parrocchiale San Francesco d’Assisi dove l’arcivescovo avrà un dialogo con i giovani. La conclusione con una festa in piazza Giannone tra canti e balli. Ci sono stati momenti di preparazione nelle diverse vicarìe. Due iniziative in particolare hanno cercato di far giungere l’invito anche ai giovani che non frequentano le parrocchie
una manifestazione podistica non competitiva il 21 febbraio da Vico a Ischitella che ha visto la partecipazione di un discreto gruppo di maratoneti un concerto il 6 marzo a Carpino con la partecipazione di alcuni gruppi musicali e un buon movimento di curiosi che si sono goduti l’inedito spettacolo. La domanda a Gesù del giovane ricco che fa da slogan alla Giornata esprime la ricerca antica e sempre attuale della felicità presente nel cuore inquieto dei giovani. Nelle tante occasioni vissute sia a livello diocesano che vicariale si e voluto mettere a fuoco questo slancio che ogni cuore porta in se. I giovani si sono ritrovati in questa domanda e sono stati aiutati a fare discernimento tra i tanti maestri. L’unico maestro buono è Gesu Cristo! Sabato a Cagnano Varano viviamo ancora una volta l’incontro con Lui attraverso la persona dell’arcivescovo e l’abbraccio caloroso dell’intera comunità diocesana.

Salvatore Miscio
Servizio diocesano di pastorale giovanile


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright