The news is by your side.

Vieste/ CONTRASTO AL FENOMENO DELLA PESCA ILLEGALE e SOCCORSO IN MARE

9

 

Nella giornata di ieri ha avuto inizio un’ operazione di polizia marittima condotta dal personale dell’ Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste e finalizzata al  contrasto delle attività di pesca illegale, specificatamente al fenomeno della pesca effettuato mediante posizionamento di reti in prossimità dell’imboccatura di baie ed insenature, che oltre a violare le disposizioni riguardanti la normativa sulla pesca, costituiscono serio potenziale pericolo per la sicurezza della navigazione in considerazione soprattutto della ripresa dell’attività diportistica come consuetudine per il periodo delle prossime festività pasquali.

Durante le operazioni sono stati recuperati e posti sotto sequestro da parte dei militari imbarcati sulla dipendente unità navale GCA74 più di 1000 metri di reti e cime illegalmente sistemati in mare.
Nel corso della stessa operazione ulteriori controlli sono stati effettuati nei confronti di unità impegnate nell’attività di pesca del bianchetto/rossetto.
I controlli che rientrano nell’ambito delle attività di istituto  poste in essere per  il contrasto al fenomeno in argomento continueranno su tutto il litorale di giurisdizione.
Nel corso della giornata di ieri la dipendente motovedetta CP 880 è stata altresì impegnata in un’ operazione di soccorso di un’unità da diporto con i motori in avaria alla deriva a  circa 9 miglia nautiche dalle Isole Tremiti.
In merito a quest’ultimo intervento si raccomanda a tutti i conduttori di unità da diporto di effettuare, prima di intraprendere la navigazione,  accurati controlli alle dotazioni di sicurezza ed al motore della propria unità, soprattutto in considerazione del lungo periodo di sosta invernale, al fine di non mettere a repentaglio la propria sicurezza e soprattutto quella delle persone trasportate a bordo.   

 

 F.to
IL COMANDATE
T.V. (CP) Vincenzo SACCO


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright