The news is by your side.

ATLETICO VIESTE NON SBAGLIARE E REGALACI L’ECCELLENZA….

13

Un coro unanime quello dei tifosi:…Atletico Vieste non sbagliare e regalaci l’Eccellenza, attesa spasmodica per domani, nessuno dovrà mancare alla festa degli azzurri che torneranno nel massimo campionato dei dilettanti di Puglia dopo 18 anni. Tutto è pronto per la festa..i tifosi si sono organizzati al meglio ed il “Riccardo Spina” sarà vestito a festa con un luccicante azzurro e questa volta i fuochi pirotecnici di fine partita uniranno tutti ad inneggiare i ragazzi dell’Atletico Vieste.
LEONESSA ALTAMURA sarà l’ultimo ostacolo da superare, la squadra barese è in lotta per i play-off e non rischia nulla in caso di sconfitta, semmai l’unica motivazione valida per affrontare questa gara da parte degli altamurani con un certo impegno e che vorranno disputare la gara di ritorno dei play-off in casa e quindi serve una vittoria.
I numeri della Leonessa Altamura non destano preoccupazione, in trasferta sono stati sconfitti sei volte (Canosa, Soccer Molfetta, Libertas Palese, Santeramo, Rutiglianese e Polignano) mentre hanno vinto sui campi di San Paolo Bari, Ascoli Satriano, Japigia Valenzano, Grumese e Minervino, la difesa forse è il miglior reparto con 22 reti subite.
L’ATLETICO VIESTE sulla carta ha tutte le carte in regola per non rischiare nulla in questa partita, ma ha mille motivazioni per volerla vincere visto che la Leonessa Altamura è stata l’unica squadra che l’ha battuto, unica sconfitta maturata in maniera rocambolesca e soprattutto ingiusta, quindi viestani super motivati e pronti a regalare ai propri tifosi la gioia di questa meritata promozione.
I NUMERI dell’Atletico Vieste sono a dir poco straordinari: 19 vittorie (8 in trasferta), 8 pareggi (5 in trasferta), 1 sconfitta con la Leonessa Altamura il 20 dicembre scorso, correva la 14^ giornata ed un triste Natale, tanto che in quei giorni iniziò il grande rilancio dell’Atletico Vieste che si presentò nel 2010 tumefatto e disarmato.
LA STELLA COMETA quest’anno ha sorriso al Vieste, era appena entrato il 2010 e la Rutiglianese era venuta a Vieste per far un sol boccone di quel che in quel periodo era rimasto del Vieste decimato da infortuni, non arrivò l’arbitro e quindi la gara fu rinviata.
IL SEGNO DEL DESTINO di Franco Cinque ed i suoi ragazzi fu scritto quel giorno, era il giorno in cui c’era ancora scetticismo su quel Vieste.
I RISULTATI da quel giorno furono straordinari e senza interruzioni, la serie positiva dura tutt’ora, ben 11 vittorie (6 in trasferta) e 3 pareggi (2 in casa), 30 reti segnate e 10 subite, nessuno ha saputo resistere al vertiginoso ritmo dell’Atletico che vanta il miglior attacco con 67 reti segnate e la miglior difesa con 18 reti segnate.
NICOLA DUCANGE il grande capitano..attende con ansia questa gioia, per lui l’Eccellenza è il sogno proibito, quando era un pò più giovane ci è arrivato vicino col San Giovanni Rotondo, poi approdò nel 2003 nell’Atletico Vieste che militava in seconda categoria.
Giocatore esemplare dal curriculum straordinario, serietà ed attaccamento alla maglia le doti umane di capitan Ducange che non ha lesinato mai di fare sacrifici per essere sempre il migliore.
Nicola Ducange è tra quei giocatori che hanno scritto la storia dell’Atletico Vieste in questi ultimi sette, per questo l’Eccellenza è un suo personale successo nonostante il continuo peregrinare in panchina.
LA GARA sarà interessante perchè la Leonessa Altamura non regalerà nulla e costringerà il Vieste ad impegnarsi di più e non posticipare ancora questa festa tanto attesa.
ARBITRO: Doronzo Giuseppe coadiuvato dagli assistenti Lanotte Luigi e Antonacci Giuseppe della sezione di Barletta

                           Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright