The news is by your side.

Dopo sei mesi riapre la Statale 90 atteso Bertolaso

7

La nuova Statale «90 delle Puglie» verrà consegnata sabato 10 luglio dalla Protezione Civile all’Anas. L’apertura al traffico dovrebbe avvenire già dal lunedì successivo: si tratta di riattivare una bretella lunga 400 metri che affianca la vecchia 90, trasformata in un fronte di sicurezza rispetto alla frana che ne determinò la chiusura lo scorso gennaio. Dopo la riattivazione dei collegamenti ferroviari, Puglia e Campania si riuniscono, quindi, anche con il traffico veicolare non autostradale. La riapertura della 90 «delle Puglie» è per le popolazioni locali più importante dei binari: è su questa strada che si muove l’economia dei paesi appenninici a cavallo tra Puglia e Campania.
Venerdì il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, effettuerà un sopralluogo esattamente come avvenne per la tratta ferroviaria: sulla strada si continua a lavorare notte e giorno per creare il sottofondo adatto per spalmare l’asfalto entro i termini previsti. Le ruspe dell’esercito hanno rimosso oltre un milione di metri cubi di terra, creando dei terrazzamenti di sicurezza: tutta l’acqua è stata ormai canalizzata con appositi impianti e la frana è una massa di terra asciutta. Se fino a qualche settimana fa la frana avanzava di oltre 2 metri, ora avanza di appena 90 centimetri al giorno. E la situazione sarà continuamente monitorata: l’interferometro che registra ogni movimento continuerà a inviare tutti i dati in tempo reale a Roma. Anche dopo il taglio del nastro di Bertolaso.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright