The news is by your side.

Carpino/ Le terre di S. Cirino non sono sicure il Folk Festival non cambia sede

7

Un “no” sofferto ma indispensabile quello del sindaco di Carpino, Rocco Manzo, al presidente dell’associazione culturale “Carpino folk festival”, Michele Ortore, in merito alla sua richiesta di una nuova location per lo svolgimento dell’annuale appuntamento con il Carpino folk festival.  Sollecitazione motivata dall’esigenza di garantire ulteriore sviluppo alla manifestazione d’agosto ma anche e, soprattutto – sottolineava il presidente Ortore – per una maggiore sicurezza e una migliore coesistenza tra gli abitanti e le migliaia di ospiti che affollano la piazza del centro garganico in occasione della manifestazione, diventata un punto di riferimento per quanti amano questo tipo di folk. Il sindaco ha dovuto, anche se a malincuore, non assecondare la richiesta perchè la località indicata,le Terre di San Cirillo, non garantisce proprio quella sicurezza che chiedeva il presidente Ortore. Iinfatti, l’area indicata è interessata, e non da oggi, da fenomeni franosi che, in più occasioni, hanno creato non pochi problemi; infatti, la zona, meglio conosciuta come collina “Pastromele”, è a forte rischio idrogeologico, tant’è che a breve, inizieranno lavori di “mitigazione proprio di questo rischio, lavori finanziati dal Ministero dell’ambiente. Il primo cittadino ricorda anche che proprio per garantire un futuro alla manifestazione è stata inserita nei progetti di area Vasta la realizzazione di un auditorium.
Non ci sono, in conclusione, almeno nell’immediato soluzioni alternative alla localizzazione della manifestazione, che si svolgerà dal 3 al 10 agosto, in Piazza del Popolo; chiaramente, dovranno essere rafforzatela misure di sicurezza, . con opportuni accorgimenti che dovranno essere definiti insieme a tutti gli enti interessati.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright