The news is by your side.

Giungla fotovoltaico: in Puglia 408 ettari occupati da pannelli

7

Uno dei problemi centrali delle polemiche sugli impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili è la sottrazione di suolo agli usi agricoli. Ad oggi, secondo il Gestore per i servizi energetici (Gse), gli impianti a terra, in particolare quelli fotovoltaici, occupano in Puglia una superficie che sarebbe pari a circa 408 ettari che tradotto in percentuale vuol dire lo 0,021% del territorio totale e lo 0,025 della superficie utilizzata a fini agricoli. La percentuale si ottiene partendo dal dato base per cui ogni megawatt di potenza installata corrisponde ad un’estensione di pannelli fotovoltaici di circa due ettari. Visto che la potenza complessiva installata ammonta oggi a 204 megawatt, il risultato finale sono appunto i 408 ettari dei quali si è detto.

A proposito di polemiche sulle nuove norme proposte dall’assessore Nicastro, ieri ha attaccato la giunta Vendola anche il presidente dell’associazione Produttori di energia da fonti rinnovabili Pacchione, intervenendo a un convegno di Promem Sud est e Yingli.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright