The news is by your side.

Atletico Vieste – Dal Catania (serie A) arriva la punta Alessandro Randis

4

Un viaggio lungo ed estenuante, durato più di 12 ore, da Catania a Vieste, è cominciata così la nuova avventura di Alessandro Carmelo Randis classe ’92, punta centrale della squadra Primavera del Catania calcio che ha firmato per l’Atletico Vieste con la formula del prestito per un anno grazie al nuovo rapporto di collaborazione iniziato con il Catania calcio per il tramite del direttore sportivo Mimmo Metta.

Il giovane centravanti ha scelto di giocare lontano dalla sua Sicilia ed ha scelto la Puglia e Vieste in particolar modo perché vuol ritagliarsi in fretta il ruolo di protagonista e puntare decisamente in alto in questo calcio pieno di insidie ma anche avaro di campioni.

Alessandro Randis tra Mimmo Metta e Lorenzo Spina DianaAlessandro Randis è cresciuto nel Catania calcio disputando tutti i campionati giovanili, punta centrale e gol a grappoli, poi il grande passo nella squadra primavera dove ha giocato diverse partite, poche invece quelle disputate quest’anno per un fastidioso infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi..”completano il reparto avanzato gli attaccanti classe ’92 Luca Barberi, Antonio Cibele e Alessandro Randis”..era il sunto di un articolo del quotidiano sportivo catanese di qualche settimana appena trascorsa che evidenziava i giovani del Catania in procinto di fare esperienze esterne.

Alessandro Randis era un pezzo interessante del mercato, ha dovuto dire no a tante proposte in terra di Sicilia, squadre del campionato nazionale dilettanti e squadre di Eccellenza, fermamente convinto di fare questa esperienza dura e difficile ha deciso di accasarsi all’Atletico Vieste, società nota per la sua solidità e serietà organizzativa, sono bastate queste garanzie per convincere il padre Nino ed Alessandro Randis a partire da Catania per raggiungere il lontano Gargano.

Lorenzo Spina Diana continua nella sua campagna acquisti all’insegna dei giovani juniores di talento e con Franco Cinque rilancia la sfida ai grandi club senza troppo fanatismo ma con la consapevolezza che l’Atletico Vieste anche in Eccellenza si farà notare.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright