The news is by your side.

Estate ragazzi 2010 “Pizzica il Gargano”: l’importanza della socializzazione e del nostro territorio

7

Anche quest’anno il solito appuntamento con l’avventura di "Estate ragazzi 2010", dal titolo "Pizzica il Gargano".

 

 A curare l’intero progetto è stato l’Assessore ai Servizi Sociali a gestione comunale, dott.ssa Angela Nardella, con l’aiuto del dirigente dei Servizi Sociali, sig. Vincenzo Augello e della dott.ssa  Giovanna Gaggiano, assistente sociale. Il progetto coinvolge circa 100 bambini dai 6 agli 11 anni di cui 3 disabili, 11 animatrici (3 con competenze specifiche nel rapporto uno a uno con i bambini disabili), 2 coordinatrici e un’assistente volontaria esperta in trattamento della disabilità. Le novità di ques’anno sono il maggior numero di escursioni e la suddivisione dei ruoli delle due coordinatrici: la dott.ssa Maria Silvia Gaggiano, responsabile dell’animazione; la dott.ssa Daniela Carbonella, responsabile dell’organizzazione e della gestione delle dinamiche relazionali. Si prevede, infatti, nell’iter progettuale una riunione settimanale di ccordinameto delle attività, che si tiene il lunedì pomeriggio in biblioteca, e che rappresenta sia un momento di confronto tra tutte le collaboratrici, sia la porogrammazione delle attività.
Con "Estate ragazzi 2010" si vuole focalizzare l’attenzione sue due aree importanti: quella della socializzazione di gruppo, con l’integrazione del concetto "disabilità", e quella dell’importanza della motricità fisica nelle visite ai siti culturali, archeologici e naturali che ci circondano.
Come il titolo del progetto "Pizzica il Gargano" già anticipa, ci saranno lezioni di Pizzica, tenute dai ballerini Angela Cervone e Vincenzo Rendina, che stanno preparando un saggio finale. Le escursioni, invece, coinvolgono le località di Lesina (Centro visite Parco Nazionale e giro in Katamarano sul lago), Castel Pagano, Monte Devio e Monte Sant’Angelo. Si continua con il Giro del Gargano in Jeep, che prevede l’esplorazione del torrente romandato, e con la gita conclusiva al parco dei divertimenti "Miragica" di Molfetta. La finalità è quella di proprorre ai bambini l’alternativa della scoperta, dell’avventura, della valorizzazione delle loro capacità fisiche e relazionali, in una società dove la televisione, i videogames, il monitor di un computer hanno declassato la centralità di una gita all’aperto, di un incontro con la natura, di una comunicazione in e per il gruppo. L’Amministrazione comunale con questi  progetti, sta cercando di valorizzare, infatti, l’importanza della famiglia,  della scelta di una vita sana, della conoscenza del nostro territorio, un potenziamento, dunque, della prevenzione primaria. Questo messaggio si è voluto già lanciare attraverso la manifestazione canora "Una canzone per te … una canzone per la vita", che si è svolta in piazza D. Fioritto il 17 luglio scorso, sempre organizzata dall’Assessore ai Servizi Sociali a gestione comunale, dott.ssa Angela Nardella con la collaborazione del maestro Matteo Rispoli e della Fondazione Michele Di Salvia.
 Per enfatizzare tali finalità, la serata conclusiva di Estate ragazzi 2010 "Pizzica il Gargano", si svolgerà in Piazza IV Novembre, e verrà incastonata in una notte bianca per bambini dal titolo "La favola continua …", che vedrà protagonista l’Associazione fiorentina "Sogni&Spettacoli" con i suoi artisti acrobati circensi "I chicchi d’uva", negli spettacoli "All’incirca un circo e Gli Imbianchini", e la danzatrice aerea Ely Rudyzuli, nello spettacolo "Destinazione Luna". La serata si concluderà con la musica artistica del Dj "Ghiaccioli e Branzini" dedicata ai più giovani, sino a notte fonda e oltre. Insomma, una serata fiabesca. Una serata in cui la città si maschera dei volti dei suoi fanciulli… 
Si spera che nei prossimi anni questo progetto possa accogliere un maggior numero di bambini disabili, per donare a tutti la possibilità di danzare con dinamiche così importanti, e per troncare l’isolamento delle famiglie, oramai obsoleto dopo tanta evoluzione socio – culturale.
 Non dimentichiamo, in questo progetto, il prezioso apporto dell’associazione A.R.G.O.D, che da tempo opera per la scoperta e la divulgazione dei nostri siti archeo – speleologici. Infine, non poteva mancare la Croce Rossa Italiana, molto presente nelle iniziative dell’Amministrazione, e lo SPI – CGIL sempre attivo.    

Angela Nardella


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright