The news is by your side.

‘Artistinstrada’, domenica tappa ad Apricena

60

La rassegna itinerante è organizzata dall’Associazione culturale "Il Circo dell’Arte".

 

Partito a Gioia del Colle il 28 luglio, il Festival internazionale "Artistinstrada" domenica 8 agosto fa tappa ad Apricena. La rassegna itinerante (sedici tappe in tutto tra Puglia, Basilicata, Campania e Calabria) di arte di strada, ideata e organizzata dall’Associazione culturale "Il Circo dell’Arte" di Venosa (Potenza), rientra nel cartellone "Precinestate 2010", promosso dall’Amministrazione Comunale di Apricena. Ecco il programma con inizio alle ore 21 Cia. Duduclown (Spagna) in "Calma" (genere: mimo e clown). Spettacolo di mimo-clown, in cui le parole non sono necessarie a raccontare tutta una storia. Dudu ha perso il treno ed è fermo in stazione ad aspettare il prossimo vagone. E, nell’attesa, la noia. E dalla noia, fantasia. Personaggi e situazioni immaginarie prendono vita, dalla valigia escono mondi onirici. Se un giorno perdi il treno, non perdere la calma. Dudu lo sa. Firefloat (Spagna-Israele) in "Stars" (genere: danza e fuoco). Spettacolo che unisce danza, contact, giocoleria, acrobazia a manipolazione del fuoco, in una atmosfera magica, lirica e interattiva con il pubblico. Gaby corbo (Argentina) in "Pretty Limò" (genere: verticalismo). Spettacolo di puro circo che ruota intorno all’atmosfera del tango e la sua sensualità, pieno di stravaganza e humor. Cambi di costumi, giocoleria, verticali e tante gags si intrecciano in uno spettacolo di grande livello tecnico. Lascia a bocca aperta ogni tipo di pubblico. Super mambo acrobatic team (Kenya) in "Energy" (genere: acrobatica Africana). Quattro atleti-artisti del Kenya che saltano e ballano. Acrobatica che prevede piramidi umane, eccezionali salti della corda, evoluzioni nell’aria e giochi con il fuoco. "Artistinstrada" (direttore artistico Pasquale Cappiello) mette in scena dal 2005 un teatro unico, un circo senza tendoni e senza palcoscenico, che ha per tetto le stelle e per palco gli angoli più affascinanti del nostro Meridione. Colori, suoni, spettacoli, storie, provenienti da ogni continente invadono le strade, i vicoli, le piazze dei centri storici. Un Festival pensato per la gente, in mezzo alla gente, per stupire, rallegrare, emozionare. Protagonisti assoluti gli artisti di strada, con la loro allegria, comicità, semplicità, i loro costumi, le loro musiche, danze e acrobazie. Un carosello trascinante e coinvolgente fatto di straordinarie performance artistiche, che rappresentano un’immagine reale di mondi e culture lontani ancora incontaminati.

 

 

 

 

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright