The news is by your side.

Guardia Costiera di Vieste soccorre due surfisti e due persone in balia del mare e del vento

10

Nelle ore pomeridiane dell’ 11 settembre u.s., i Militari della Guardia Costiera di Vieste sono stati impegnati in una delicata operazione di soccorso in mare, conclusasi grazie al rapido intervento della Motovedetta SAR CP 880 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vieste. La richiesta di soccorso segnalava la presenza di un kite-surf in difficoltà a circa 1 miglio nautico dalla località Spiaggia Lunga. Le condizioni meteo in zona (Mare forza 3 da Nord Ovest e Vento forza 4 da Ovest) e la mancanza di esperienza non permettevano al giovane di nazionalità tedesca di rientrare.
Le ricerche iniziavano prontamente alle ore 16:15 circa, e, dopo soli 15 minuti, l’equipaggio della M/V SAR CP 880 rilevava la presenza di un kite-surf alla deriva con vela di colore bianco e nero. Poco distante era presente un pattino con a bordo 4 persone ed un kite-surf con vela di colore bianco e giallo. Le persone venivano tratte immediatamente in salvo e venivano forniti i primi soccorsi. Accertato l’ottimo stato di salute, i Militari predisponevano il recupero ed il rimorchio dei mezzi fino all’interno del porto di Vieste.
Successivamente le persone soccorse fornivano la dinamica degli eventi al personale di bordo, specificando che uno di essi, istruttore di surf, vedendo il giovane di nazionalità tedesca in difficoltà aveva cercato di prestargli assistenza, ma, dopo vari tentativi, aveva dovuto abbandonare il proprio kite-surf e chiedere lui stesso assistenza per il rientro.
Nel frattempo da terra era giunto il pattino con due persone a bordo. Queste ultime, però, recuperati i due malcapitati, non riuscivano a rientrare a terra a causa delle condimeteo in atto.
Rientrati in porto a Vieste, le quattro persone, scampato il pericolo, trovavano il conforto dei propri familiari ed amici.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright