The news is by your side.

Gatta (PDL): “Vendola ha rovinato la Puglia e straparla”

8

Una nota del consigliere regionale PDL Giandiego Gatta.

 

"Vendola è veramente fortunato. Il frastuono delle problematiche politiche nazionali sta infatti coprendo il dramma che incombe sulla Puglia per effetto dei suoi errori e dei suoi fallimenti, mentre non a caso il collega Losappio reclama per la sua coalizione ‘primarie subito’, e cioè finchè il suo mentore farà ancora in tempo a nascondere la verità del suo malgoverno.
Mentre arrivano ulteriori conferme sui dati relativi ad un tracollo del PIL e dell’occupazione nettamente più gravi rispetto a quelli del resto del Mezzogiorno, la Regione (per effetto dei suoi ripetuti sfondamenti del patto di stabilità) non è in grado di emettere un solo mandato di pagamento, ampiamente contribuendo anche così alla crisi complessiva del sistema Puglia.
Se il Governo nazionale, nonostante gli improperi quotidiani con i quali il nostro governatore tenta di coprire le sue responsabilità, non aderisce ad un piano di rientro che comporterà comunque pesantissimi tagli alla nostra sanità e che ha già determinato l’azzeramento delle politiche sociali della Regione, tra qualche mese Vendola, che in campagna elettorale si vendeva stabilizzazioni ed internalizzazioni ‘a gogò’, non sarà in grado di pagare nemmeno gli stipendi al personale sanitario di ruolo.
In questi giorni i pendolari del trasporto regionale si sono visti scaricare addosso un aumento delle tariffe del 13% in un sol colpo.
Il Consiglio regionale è ridotto in sostanziali condizioni di impotenza, altro non potendo fare che prendere atto del dissesto pregresso e provare a metterci qualche pezza.
Adesso apprendiamo di un Vendola dialogante con Tremonti. La verità è che ha ridotto quella che era una Regione virtuosa a dover implorare l’elemosina con il cappello in mano, mentre ci sta guidando verso la miseria. E nemmeno la smette di straparlare dappertutto. Ovviamente a spese nostre."


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright